The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia
The Times Russia > Forum Russia-Italia > Non classificati

capitalismo e barbarie-1

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Federico P.
male
eomer75@davide.it
Eomer75

vabbè il libro lo leggerò, poi vedrò se è un libro prettamente catsatrofista, su quali fonti si regge, insomma la tipica analisi che consente di capire come è stato fatto il lavoro, senza entrare nel merito perchè di economia non è che ne capisca molto.
Il capitalismo, come la democrazia, o il comunismo, sono fenomeni umani. E come tutti i fenomeni umani hanno un'inizio, uno sviluppo e una fine. Ragion per cui non considero nessuno di questi come metro di civiltà.
Riguardo alla popolazione, stavolta cito qualcuno, cosa che faccio raramente.
"Nel mondo c'è abbastanza per soddisfare i bisogni di ognuno, ma non abbastanza per soddisfare l'avidità di ciascuno". Lo diceva Gandhi. Per me è vero fino a prova contraria, cioè fino quando non mi fate il calcolo della produzione di beni in tutto il mondo, e non mi dimostrate con questi che non bastano, e che non potranno mai bastare.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Eomer75:
vabbè il libro lo leggerò, poi vedrò se è un libro prettamente catsatrofista, su quali fonti si regge, insomma la tipica analisi che consente di capire come è stato fatto il lavoro, senza entrare nel merito perchè di economia non è che ne capisca molto. Il capitalismo, come la democrazia, o il comunismo, sono fenomeni umani. E come tutti i fenomeni umani hanno un'inizio, uno sviluppo e una fine. Ragion per cui non considero nessuno di questi come metro di civiltà. Riguardo alla popolazione, stavolta cito qualcuno, cosa che faccio raramente. "Nel mondo c'è abbastanza per soddisfare i bisogni di ognuno, ma non abbastanza per soddisfare l'avidità di ciascuno". Lo diceva Gandhi. Per me è vero fino a prova contraria, cioè fino quando non mi fate il calcolo della produzione di beni in tutto il mondo, e non mi dimostrate con questi che non bastano, e che non potranno mai bastare.

Personalmente sono per l'eutanasia obbligatoria(da stato totalitario),e per la programmazione del figlio unico.

Il libro non e' prettamente catastrofista, infatti offre soluzioni micro(del tipo su scelte , se sia meglio sposarsi o no, dove sia meglio investire), soluzioni e non catastrofi, differisce dalla letteratura malthusiana classica per questo appiglio risolutivo.

Per quanto riguarda a livello pratico, be' e' chiaro che con 100 miliardi di persone, non ci sarebbe terra sufficiente per produrre cibo, o per dare a tutti casa.

Poi non si puo' parlare effettivamente di democrazia, ma di democraticismo.
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Cristianm:
A parte che sono daccordo con quello scritto da Eomer75 sulla politica di Stalin...non capisco cosa centri la maggior parte di quello che elenchi con il capitalismo...le piu sanguinose di queste guerre come il genocidio degli armeni, prima e seconda guerra mondiale sono nate semmai da questioni etniche o politiche che poco hanno a che vedere con il capitalismo. no?

ah, si vede che l'imperialismo turco ha massacrato gli armeni per fini etnici, solo per piantarci la bandiera, e che sulla prima/seconda guerra mondiale nessun grande gruppo industriale se ne è avvantaggiato, guarda che una merce era anche la pastiglia di gas che mettevano nelle camere di morte.
Non pensi che il fascismo, il nazionalismo siano solo una logica e connaturata prerogativa ciclica delle "democrazie occidentali" ?
La borghesia alla bisogna si allea sempre con gli stessi e, come dire, esce dalle regole istituzionali "democratiche".
Джорджо Рианна
male
giorgiorianna@tiscali.it
Giorgiorianna

Cristianm:
A parte che sono daccordo con quello scritto da Eomer75 sulla politica di Stalin...non capisco cosa centri la maggior parte di quello che elenchi con il capitalismo...le piu sanguinose di queste guerre come il genocidio degli armeni, prima e seconda guerra mondiale sono nate semmai da questioni etniche o politiche che poco hanno a che vedere con il capitalismo. no?

nessuna guerra ha come scopo unico la paura verso un` altra etnia ( semmai e una scusante )!!! I turchi hanno preso in malo modo un bel po di territorio armeno e cosi anche gli Azerbagiani in tempi recenti !! ando male non solo agli armeni che subirono quell atroce destino ma anche ai curdi che aiutarono i turchi nell eliminazione dei primi , ironia della sorte infatti sono senza terra e alla merce` di massacri da parte delle nazioni circostanti a quello che era una volta il Kurdistan !!
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Giorgiorianna:
nessuna guerra ha come scopo unico la paura verso un` altra etnia ( semmai e una scusante )!!! I turchi hanno preso in malo modo un bel po di territorio armeno e cosi anche gli Azerbagiani in tempi recenti !! ando male non solo agli armeni che subirono quell atroce destino ma anche ai curdi che aiutarono i turchi nell eliminazione dei primi , ironia della sorte infatti sono senza terra e alla merce` di massacri da parte delle nazioni circostanti a quello che era una volta il Kurdistan !!

veramente giorgio devo corregerti sugli azeri, furono gli armeni a riprendersi recentemente il nagorno karabak, dopo che 50 anni prima, fu assegnato da stalin agli azeri, anche se storicamente armeno.

a quanto mi risulta, allora vinsero gli armeni.
Cristian Michelacci
male
michelaccic@gmail.com
Cristianm

“Per non avere guerre , catastrofi e terremoti, bisognerebbe avere una popolazione stabile intorno ai 500 milioni di persone su base mondiale... siamo 20 volte tanto... pensa te.” (Dominedio)
Con meno popolazione nel mondo cesserebbero i Terremoti?
I terremoti esistono da quando sulla Terra non esisteva neanche la vita…e sempre ci saranno, è proprio una questione GEOLOGICA, credimi!

Dove sta scritto che se vivessimo in un mondo con 500 milioni di persone non ci sarebbero guerre?
Le guerre sono sempre esistite anche quando gli uomini erano due gatti e vivevano nelle palafitte.

Fascismo e Nazismo sono nati per motivi ben precisi come conseguenza della prima guerra mondiale...dire che sono "una logica e connaturata prerogativa ciclica delle democrazie occidentali" (Stef) mi sembra una pensiero a dir poco farneticante!...

“Gli stati scandinavi sono democrazie, perche' la densita' di popolazione e' minima, e sono sotto il livello di carico.” (Dominedio)
Non c’entra il numero degli abitanti, gli stati scandinavi hanno un percorso storico e culturale particolare che li rende così diversi. Se vivessero 60 milioni di Svedesi in Italia (al nostro posto) non ci sarebbero condannati nel loro Parlamento...fidati!

“il libro spiega se sia meglio sposarsi o no” (Dominedio)
ma cosa cambia? Malthus poi ha scritto ste cose 200 anni fa ed era un pastore anglicano…diciamo che lo vedo un po’ integralista e antiquato per quanto riguarda il discorso figli e matrimonio

Per Stef…una volta che una guerra comincia qualcuno dovrà vendere le munizioni, e magari ci guadagna anche!... ma da qui a dire che la teoria della superiorità della razza ariana su cui si basa il Nazismo e dalla quale è nata la seconda guerra mondiale è dettata dal capitalismo ce ne passa!!!
Hitler era uno che si faceva manovrare dai gruppi di potere delle multinazionali come Bush secondo te?

Fino ad ora basare la ricchezza solamente sulla crescita del PIL sicuramente è stato un errore…ma forse nel ventesimo secolo ci poteva anche stare…Sono fiducioso sul fatto che con il passare degli anni ci si renderà conto che il PIL è un misuratore inadeguato e lo si abbandonerà, per qualcosa di più complesso e non deformato.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Cristianm:
“Per non avere guerre , catastrofi e terremoti, bisognerebbe avere una popolazione stabile intorno ai 500 milioni di persone su base mondiale... siamo 20 volte tanto... pensa te.” (Dominedio) Con meno popolazione nel mondo cesserebbero i Terremoti? I terremoti esistono da quando sulla Terra non esisteva neanche la vita…e sempre ci saranno, è proprio una questione GEOLOGICA, credimi! Dove sta scritto che se vivessimo in un mondo con 500 milioni di persone non ci sarebbero guerre? Le guerre sono sempre esistite anche quando gli uomini erano due gatti e vivevano nelle palafitte. Fascismo e Nazismo sono nati per motivi ben precisi come conseguenza della prima guerra mondiale...dire che sono "una logica e connaturata prerogativa ciclica delle democrazie occidentali" (Stef) mi sembra una pensiero a dir poco farneticante!... “Gli stati scandinavi sono democrazie, perche' la densita' di popolazione e' minima, e sono sotto il livello di carico.” (Dominedio) Non c’entra il numero degli abitanti, gli stati scandinavi hanno un percorso storico e culturale particolare che li rende così diversi. Se vivessero 60 milioni di Svedesi in Italia (al nostro posto) non ci sarebbero condannati nel loro Parlamento...fidati! “il libro spiega se sia meglio sposarsi o no” (Dominedio) ma cosa cambia? Malthus poi ha scritto ste cose 200 anni fa ed era un pastore anglicano…diciamo che lo vedo un po’ integralista e antiquato per quanto riguarda il discorso figli e matrimonio… Per Stef…una volta che una guerra comincia qualcuno dovrà vendere le munizioni, e magari ci guadagna anche!... ma da qui a dire che la teoria della superiorità della razza ariana su cui si basa il Nazismo e dalla quale è nata la seconda guerra mondiale è dettata dal capitalismo ce ne passa!!! Hitler era uno che si faceva manovrare dai gruppi di potere delle multinazionali come Bush secondo te? Fino ad ora basare la ricchezza solamente sulla crescita del PIL sicuramente è stato un errore…ma forse nel ventesimo secolo ci poteva anche stare…Sono fiducioso sul fatto che con il passare degli anni ci si renderà conto che il PIL è un misuratore inadeguato e lo si abbandonerà, per qualcosa di più complesso e non deformato.

Be' ma non costruivi in zone sismiche se la popolazione era inferiore.

in alcune zone, oggi sismiche, una volta non c'erano case.

Che malthus per il suo tempo fosse un integralista e' vero, ma fece delle intuizioni su cui si baso' tutto lo sviluppo della politica keynesiana e lo stesso keynes defini' malthus: un maestro.

Comunque a parte tutto nelle societa' moderne , non si parla piu' di democrazia , ma di democraticismo, poiche' in base a alcuni studi un membro di una classe popolare ha la stessa probabilita' di diventare presidente in una repubblica, e' la stessa che ha in una monarchia di diventare re,il che vuol dire che la democrazia non esiste.

Sulle guerre, le guerre si fanno per il controllo delle materie prime, per cui , con 500 milioni di abitanti, ce ne sarebbe abbondanza per tutti.

Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Cristianm:
“Per non avere guerre , catastrofi e terremoti, bisognerebbe avere una popolazione stabile intorno ai 500 milioni di persone su base mondiale... siamo 20 volte tanto... pensa te.” (Dominedio) Con meno popolazione nel mondo cesserebbero i Terremoti? I terremoti esistono da quando sulla Terra non esisteva neanche la vita…e sempre ci saranno, è proprio una questione GEOLOGICA, credimi! Dove sta scritto che se vivessimo in un mondo con 500 milioni di persone non ci sarebbero guerre? Le guerre sono sempre esistite anche quando gli uomini erano due gatti e vivevano nelle palafitte. Fascismo e Nazismo sono nati per motivi ben precisi come conseguenza della prima guerra mondiale...dire che sono "una logica e connaturata prerogativa ciclica delle democrazie occidentali" (Stef) mi sembra una pensiero a dir poco farneticante!... “Gli stati scandinavi sono democrazie, perche' la densita' di popolazione e' minima, e sono sotto il livello di carico.” (Dominedio) Non c’entra il numero degli abitanti, gli stati scandinavi hanno un percorso storico e culturale particolare che li rende così diversi. Se vivessero 60 milioni di Svedesi in Italia (al nostro posto) non ci sarebbero condannati nel loro Parlamento...fidati! “il libro spiega se sia meglio sposarsi o no” (Dominedio) ma cosa cambia? Malthus poi ha scritto ste cose 200 anni fa ed era un pastore anglicano…diciamo che lo vedo un po’ integralista e antiquato per quanto riguarda il discorso figli e matrimonio… Per Stef…una volta che una guerra comincia qualcuno dovrà vendere le munizioni, e magari ci guadagna anche!... ma da qui a dire che la teoria della superiorità della razza ariana su cui si basa il Nazismo e dalla quale è nata la seconda guerra mondiale è dettata dal capitalismo ce ne passa!!! Hitler era uno che si faceva manovrare dai gruppi di potere delle multinazionali come Bush secondo te? Fino ad ora basare la ricchezza solamente sulla crescita del PIL sicuramente è stato un errore…ma forse nel ventesimo secolo ci poteva anche stare…Sono fiducioso sul fatto che con il passare degli anni ci si renderà conto che il PIL è un misuratore inadeguato e lo si abbandonerà, per qualcosa di più complesso e non deformato.

mi pare che i nazionalismi trovino i loro alimenti primari innazitutto dallo svuotamento completo di ogni diritto di critica,di intervento,di unità, di sindacalismo all'interno dei luoghi di lavoro, la repressione comincia sempre da li', e dalla riduzione massiccia del tenore di vita delle classi piu'povere e svantaggiate.
Non ho mai conosciuto un nazionalismo socialista.La lettura della realtà non è farneticante.

Inoltre tu quanta strada pensi potesse fare Hitler senza l'appoggio dei grandi gruppi industriali, senza la schiavizzazione forzata dei tedeschi ?

Condivido che il concetto di PIL non sia rappresentativo del benessere o del malessere sociale, cresceva molto nel Cile phinocettiano della CIA,per esempio.

Anche la Svezia, poi, è munita di Servizi che devono ancora spiegare l'uccisione di Olof Palme
Джорджо Рианна
male
giorgiorianna@tiscali.it
Giorgiorianna

Dominedio:
veramente giorgio devo corregerti sugli azeri, furono gli armeni a riprendersi recentemente il nagorno karabak, dopo che 50 anni prima, fu assegnato da stalin agli azeri, anche se storicamente armeno. a quanto mi risulta, allora vinsero gli armeni.

Si e vero patri ! mi sono sbagliato !! anche se xarabax chiede l indipendenza anche dagli armeni !!! Non a caso durante l ultimo conflitto in Georgia si ebbe la paura che anche li partissero delle altre guerre !!!
Cristian Michelacci
male
michelaccic@gmail.com
Cristianm

Mah su ste cose ho punti di vista diversi dal vostro...
l'unico che scrive pareri meno estremisti è Eomer75

E' vero che Hitler per allargare il suo consenso che all'inizo era limitato ha allargato alla borghesia la sua visione che prima era piu socialista...ma rimango del parere che in una dittatura estrema come quella li il parere-potere dei gruppi di potere era ben limitato.
parlare di "schiavizzazione forzata dei tedeschi"...mi sembra troppo estremo.

che Malthus abbia scritto cose per le quali per un certo senso è stato innovativo è vero ma visto che le ha scritte 200 anni fa e vsto che era un integralista (il suo concetto di numero di figli controllati si basa su astinenza!) è da prendere con le molle.

I giapponesi sono 100 milioni e costruiscono in zone sismiche, e di un terremoto come quello in abruzzo neanche se ne sarebbero accorti!...in Italia vogliamo costruire un ponte nel posto piu sismico in Italia e farlo fare ad una azienda che usa cemento finto e sabbia di mare per risparmiare!!! non è un problema di numero di persone siamo noi! :)
(stesso discorso per le centrali atomiche)

Invece secondo me il caso di Obama...che fino a 5-6 anni fa era un normale cittadino americano dimostra che in una democrazia vera (non come in Italia ovviamente) chiunque ce la può fare! Obama non è un esempio di vera democrazia al 100%? e non dite che ha l'appoggio delle multinazionali please! :)
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Cristianm:
Mah su ste cose ho punti di vista diversi dal vostro... l'unico che scrive pareri meno estremisti è Eomer75 E' vero che Hitler per allargare il suo consenso che all'inizo era limitato ha allargato alla borghesia la sua visione che prima era piu socialista...ma rimango del parere che in una dittatura estrema come quella li il parere-potere dei gruppi di potere era ben limitato. parlare di "schiavizzazione forzata dei tedeschi"...mi sembra troppo estremo. che Malthus abbia scritto cose per le quali per un certo senso è stato innovativo è vero ma visto che le ha scritte 200 anni fa e vsto che era un integralista (il suo concetto di numero di figli controllati si basa su astinenza!) è da prendere con le molle. I giapponesi sono 100 milioni e costruiscono in zone sismiche, e di un terremoto come quello in abruzzo neanche se ne sarebbero accorti!...in Italia vogliamo costruire un ponte nel posto piu sismico in Italia e farlo fare ad una azienda che usa cemento finto e sabbia di mare per risparmiare!!! non è un problema di numero di persone siamo noi! :) (stesso discorso per le centrali atomiche) Invece secondo me il caso di Obama...che fino a 5-6 anni fa era un normale cittadino americano dimostra che in una democrazia vera (non come in Italia ovviamente) chiunque ce la può fare! Obama non è un esempio di vera democrazia al 100%? e non dite che ha l'appoggio delle multinazionali please! :)

si sono un estremista sotto tutti i punti di vista-e penso che tutti i grandi filosofi del passato vadano sempre presi con le molle.

che Hitler sia stato socialista anche data la definizione del partito(nazional socialista) e' un dato di fatto.

Sul fatto che sia anche un problema di persone, concordo con te, basta vedere il caso della legge sulla prostituzione, in svezia, proibire la prostituzione ha senso, poiche' sei considerato sfigato se non trovi una donna normale, e mettere alla gogna chi va a prostitute, ha senso. In italia se si applicasse una norma del genere, la maggioranza della gente direbbe:" si embeh, ci sono anche io"...

Su Obama, be' il caso e' piu' unico che raro.

Le probabilita' da me citate, si basano su uno studio ufficiale dell'universita' di cambrige che mostra che probabilisticamente, un membro di una classe popolare ha la probabilita' di diventare presidente in una repubblica , quanta in una monarchia di diventare re, ecco perche' secondo me ha piu' senso parlare di democraticismo che di democrazia. Il caso Obama al mondo, e' piu' unico che raro, anche negli stessi stati uniti.
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Cristianm:
Mah su ste cose ho punti di vista diversi dal vostro... l'unico che scrive pareri meno estremisti è Eomer75 E' vero che Hitler per allargare il suo consenso che all'inizo era limitato ha allargato alla borghesia la sua visione che prima era piu socialista...ma rimango del parere che in una dittatura estrema come quella li il parere-potere dei gruppi di potere era ben limitato. parlare di "schiavizzazione forzata dei tedeschi"...mi sembra troppo estremo. che Malthus abbia scritto cose per le quali per un certo senso è stato innovativo è vero ma visto che le ha scritte 200 anni fa e vsto che era un integralista (il suo concetto di numero di figli controllati si basa su astinenza!) è da prendere con le molle. I giapponesi sono 100 milioni e costruiscono in zone sismiche, e di un terremoto come quello in abruzzo neanche se ne sarebbero accorti!...in Italia vogliamo costruire un ponte nel posto piu sismico in Italia e farlo fare ad una azienda che usa cemento finto e sabbia di mare per risparmiare!!! non è un problema di numero di persone siamo noi! :) (stesso discorso per le centrali atomiche) Invece secondo me il caso di Obama...che fino a 5-6 anni fa era un normale cittadino americano dimostra che in una democrazia vera (non come in Italia ovviamente) chiunque ce la può fare! Obama non è un esempio di vera democrazia al 100%? e non dite che ha l'appoggio delle multinazionali please! :)

In guerra sono stati massacrati i popoli, ricordalo, cosi' non dici che il nazismo era socialista !
Perdonami la brevità !
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Cristianm:
Mah su ste cose ho punti di vista diversi dal vostro... l'unico che scrive pareri meno estremisti è Eomer75 E' vero che Hitler per allargare il suo consenso che all'inizo era limitato ha allargato alla borghesia la sua visione che prima era piu socialista...ma rimango del parere che in una dittatura estrema come quella li il parere-potere dei gruppi di potere era ben limitato. parlare di "schiavizzazione forzata dei tedeschi"...mi sembra troppo estremo. che Malthus abbia scritto cose per le quali per un certo senso è stato innovativo è vero ma visto che le ha scritte 200 anni fa e vsto che era un integralista (il suo concetto di numero di figli controllati si basa su astinenza!) è da prendere con le molle. I giapponesi sono 100 milioni e costruiscono in zone sismiche, e di un terremoto come quello in abruzzo neanche se ne sarebbero accorti!...in Italia vogliamo costruire un ponte nel posto piu sismico in Italia e farlo fare ad una azienda che usa cemento finto e sabbia di mare per risparmiare!!! non è un problema di numero di persone siamo noi! :) (stesso discorso per le centrali atomiche) Invece secondo me il caso di Obama...che fino a 5-6 anni fa era un normale cittadino americano dimostra che in una democrazia vera (non come in Italia ovviamente) chiunque ce la può fare! Obama non è un esempio di vera democrazia al 100%? e non dite che ha l'appoggio delle multinazionali please! :)

Bene,allora vuol dire che "proletari di tutto il mondo unitevi" esce rafforzato dalle carneficine nazional-fasciste, secondo le tue parole !
Tu non sei estremista,(termine che poi neanche nulla vuol dire)tu dici che il nazismo era socialismo !
A fare la guerra, a farsi massacrare, sono sempre andati i popoli che hanno maledetto il comando dell'odio e dell'aggressione, verso gli stessi proletari con la divisa dell'altro colore !
Federico Petteruti
male
bellearti@mail.ru
Petyapetuscok

la questione e' mettersi d'accordo sul significato delle parole.
Per Socialista dovrebbe intendersi chi considera la proprieta' non un fine, ma uno strumento ai fini del benessere e dello sviluppo della collettivita'. Un socialista da' la priorita' assoluta al lavoro e ai diritti lavoratori, anche a scapito del profitto della produttivita' e degli interessi dei capitalisti. Un socialista non puo' ammettere l'esistenza di popoli (o nazioni) elette o superiori alle altre. Un socialista puo' ammettere per svariati motivi la chiusura delle frontiere del proprio paese, ma non ammettere guerre di conquista...L'idea di Hitler di schiavizzare mezza europa come puo' definirsi socialista???

sul fatto che gli Usa siano una vera democrazia ci andrei molto cauto...
bisogna intendersi su cosa significa democrazia.. infilare ogni tot anni una scheda in un'urna???non vi chiedete perche' la partecipazione popolare alle votazione e' sempre inferiore al 50% ???
guardate che ci sono molte meno differenza tra democratici e repubblicani, rispetto alla varie correnti del PCUS..Entrambi i partiti sono finanziati da lobby fortissime a cui devono rendere conto.. se Obama volesse promuovere una assistenza sanitaria pubblica cosa direbbe ai grandi gruppi assicurativi privati??
e anche sull'esaltazione di Obama consiglierei di usare molta prudenza.. Vi ricordo che erano democratici anche Clinton, che ha promosso la guerra in Jugoslavia o addirittura Kennedy che ha cominciato la guerra del Vietnam..
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Dominedio:
si sono un estremista sotto tutti i punti di vista-e penso che tutti i grandi filosofi del passato vadano sempre presi con le molle. che Hitler sia stato socialista anche data la definizione del partito(nazional socialista) e' un dato di fatto. Sul fatto che sia anche un problema di persone, concordo con te, basta vedere il caso della legge sulla prostituzione, in svezia, proibire la prostituzione ha senso, poiche' sei considerato sfigato se non trovi una donna normale, e mettere alla gogna chi va a prostitute, ha senso. In italia se si applicasse una norma del genere, la maggioranza della gente direbbe:" si embeh, ci sono anche io"... Su Obama, be' il caso e' piu' unico che raro. Le probabilita' da me citate, si basano su uno studio ufficiale dell'universita' di cambrige che mostra che probabilisticamente, un membro di una classe popolare ha la probabilita' di diventare presidente in una repubblica , quanta in una monarchia di diventare re, ecco perche' secondo me ha piu' senso parlare di democraticismo che di democrazia. Il caso Obama al mondo, e' piu' unico che raro, anche negli stessi stati uniti.

Obama dovrà dimostrare, nel corso della sua Presidenza, cosa sarà', certo è un personaggio che viene da un determinato contesto sociale. Non è quello di Bush. Come Bush è arrivato alla candidatura e poi alla Presidenza dalle elargizioni delle multinazionali.
Che del progredire della democrazia nel mondo se ne strafottono (vedi Delta del Niger).

Il fatto di sanzionare il cliente della prostituta è moralismo di Stato,moralismo laico perchè svedese.
I Servizi in Svezia sono stati recentemente nell'occhio del ciclone per una brutta storia di prostituzione di ragazzine dell'est fatte arrivare in Svezia con l'apporto pratico di movimenti di estrema destra (BSS; Bevara Sverige Svensk)
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Stef:
Obama dovrà dimostrare, nel corso della sua Presidenza, cosa sarà', certo è un personaggio che viene da un determinato contesto sociale. Non è quello di Bush. Come Bush è arrivato alla candidatura e poi alla Presidenza dalle elargizioni delle multinazionali. Che del progredire della democrazia nel mondo se ne strafottono (vedi Delta del Niger). Il fatto di sanzionare il cliente della prostituta è moralismo di Stato,moralismo laico perchè svedese. I Servizi in Svezia sono stati recentemente nell'occhio del ciclone per una brutta storia di prostituzione di ragazzine dell'est fatte arrivare in Svezia con l'apporto pratico di movimenti di estrema destra (BSS; Bevara Sverige Svensk)

non sapevo la storia, ma dimostra la mia idea che sanzionare la prostituzione e pensare di reprimerla e' una benemerita idiozia.

Comunque la famiglia di obama, non era poverissima...

Democrazia in senso di pari opportunita', non esiste, secondo me.
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Petyapetuscok:
la questione e' mettersi d'accordo sul significato delle parole. Per Socialista dovrebbe intendersi chi considera la proprieta' non un fine, ma uno strumento ai fini del benessere e dello sviluppo della collettivita'. Un socialista da' la priorita' assoluta al lavoro e ai diritti lavoratori, anche a scapito del profitto della produttivita' e degli interessi dei capitalisti. Un socialista non puo' ammettere l'esistenza di popoli (o nazioni) elette o superiori alle altre. Un socialista puo' ammettere per svariati motivi la chiusura delle frontiere del proprio paese, ma non ammettere guerre di conquista...L'idea di Hitler di schiavizzare mezza europa come puo' definirsi socialista??? sul fatto che gli Usa siano una vera democrazia ci andrei molto cauto... bisogna intendersi su cosa significa democrazia.. infilare ogni tot anni una scheda in un'urna???non vi chiedete perche' la partecipazione popolare alle votazione e' sempre inferiore al 50% ??? guardate che ci sono molte meno differenza tra democratici e repubblicani, rispetto alla varie correnti del PCUS..Entrambi i partiti sono finanziati da lobby fortissime a cui devono rendere conto.. se Obama volesse promuovere una assistenza sanitaria pubblica cosa direbbe ai grandi gruppi assicurativi privati?? e anche sull'esaltazione di Obama consiglierei di usare molta prudenza.. Vi ricordo che erano democratici anche Clinton, che ha promosso la guerra in Jugoslavia o addirittura Kennedy che ha cominciato la guerra del Vietnam..

Chi dice che USA sono la democrazia per eccellenza al 99% sono in malafede.
Oppure sono ignoranti, nel senso che non hanno sviluppato alcun senso critico.
I noccioli duri non si toccano.
La piramide del reddito rimane pressochè immodificata.
I lustrascarpe non diventano Re.
Sono solo affermazioni generiche.
Oggi,a ChicagoDetriot, esistono quartieri dove la mortalità infantile è superiore a quella del Salvador ; una volta era l'area piu' industrializzata del mondo, piu' della Renania. Famiglie devastate da miseria, disoccupazione, droga.Una volta GM era l'incarnazione del Sogno Americano, anche dell'americano WASP,fine anni '60 l'operaio GM prendeva $ 18/hour, oggi l'operaio che fa i panini da Mc Donald's 5/ora.
E allora ?
Ma perchè il contribuente americano, le classi popolari, dovrebbero piangere lacrime e sangue sull'altare delle "mirabolanti imprese finanziarie" dei Signori del Tempio ?
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Petyapetuscok:
la questione e' mettersi d'accordo sul significato delle parole. Per Socialista dovrebbe intendersi chi considera la proprieta' non un fine, ma uno strumento ai fini del benessere e dello sviluppo della collettivita'. Un socialista da' la priorita' assoluta al lavoro e ai diritti lavoratori, anche a scapito del profitto della produttivita' e degli interessi dei capitalisti. Un socialista non puo' ammettere l'esistenza di popoli (o nazioni) elette o superiori alle altre. Un socialista puo' ammettere per svariati motivi la chiusura delle frontiere del proprio paese, ma non ammettere guerre di conquista...L'idea di Hitler di schiavizzare mezza europa come puo' definirsi socialista??? sul fatto che gli Usa siano una vera democrazia ci andrei molto cauto... bisogna intendersi su cosa significa democrazia.. infilare ogni tot anni una scheda in un'urna???non vi chiedete perche' la partecipazione popolare alle votazione e' sempre inferiore al 50% ??? guardate che ci sono molte meno differenza tra democratici e repubblicani, rispetto alla varie correnti del PCUS..Entrambi i partiti sono finanziati da lobby fortissime a cui devono rendere conto.. se Obama volesse promuovere una assistenza sanitaria pubblica cosa direbbe ai grandi gruppi assicurativi privati?? e anche sull'esaltazione di Obama consiglierei di usare molta prudenza.. Vi ricordo che erano democratici anche Clinton, che ha promosso la guerra in Jugoslavia o addirittura Kennedy che ha cominciato la guerra del Vietnam..

i Partiti americani sono dei contenitori di tutto un po' per cui la destra del Partito Democratico è piu' a destra della sinistra di quello Repubblicano, per dirla grossolanamente.Tant'è!
Il fatto è che l'intervento militare armato non se lo fanno mancare mai, alla bisogna !
Obama esordiente non si richiama alla "Casa Comune" di Gorbaciov o a qualcosa che gli somigli,no, "concede" i liberi trasferimenti di denaro dai cubani di Florida ai parenti in terra di Cuba.
E vuole "piu' aperture democratiche" a Cuba.
A Cuba non vogliono l'istituzione del libro delle proprietà terriere prima della Rivoluzione.
Vedremo questa ventata di "New Deal" alla prova...

Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Stef:
i Partiti americani sono dei contenitori di tutto un po' per cui la destra del Partito Democratico è piu' a destra della sinistra di quello Repubblicano, per dirla grossolanamente.Tant'è! Il fatto è che l'intervento militare armato non se lo fanno mancare mai, alla bisogna ! Obama esordiente non si richiama alla "Casa Comune" di Gorbaciov o a qualcosa che gli somigli,no, "concede" i liberi trasferimenti di denaro dai cubani di Florida ai parenti in terra di Cuba. E vuole "piu' aperture democratiche" a Cuba. A Cuba non vogliono l'istituzione del libro delle proprietà terriere prima della Rivoluzione. Vedremo questa ventata di "New Deal" alla prova...

consideriamo oltre un paradosso del sistema politico americano:

a) il partito democratico fu storicamente il partito del ku klux klan, e adesso eleggono un presidente nero...-ma quanti sono i neri nel suo governo?
b) Il partito repubblicano fu comunque quello a dare piu' spazio a minoranze etniche.

Per cui concordo sui contenitori. Inoltre e' piu' appropriato il termine democraticismo che democrazia.

Ricordo inoltre che negli USA, l'analfabetismo e' stellare, e che come in africa, ci sono ragazze che a 15 anni sono gia' incinte, e attacchi armati, perche' la lobby delle armi, non vuole il porto d'armi.

La democrazia vera, non e' un dato di fatto, e' una prospettiva(era molto piu' vicina all'ideale di democrazia, l'inghilterra pre blairiana, dove i lord, la classe alta, votava le leggi, era di diritto ereditario in parlamento,ma... non prendeva soldi e non votava,e nella camera dei comuni potevano essere candidate solo le persone sotto un certo reddito, rispetto all'america attuale).

naturalmente, quel sistema, sarebbe inapplicabile in italia, dove il 50% non paga le tasse.



Джорджо Рианна
male
giorgiorianna@tiscali.it
Giorgiorianna

!!!

Link correlati siamo agli sgoccioli
bielorussia - pena capitale