The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia
The Times Russia > Forum Russia-Italia > Non classificati

situazion in Ucraina

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Marko Florio
male
bondra2003@hotmail.com
Giagia

Salve ragazzi, ho parlato oggi con una ragazza Ucraina che mi ha detto che la situazione in Ucraina nelle ultime settimane é degenerata, molte aziende e ditte sono fallite e di conseguenza diversa gente é restata disoccupata, le banche non vogliono piú concedere mutui a finanziamenti e l altro giorno in parlamento c é stata una maxi rissa tra politici. Qualcuno ne sa un po di piú?
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Giagia:
Salve ragazzi, ho parlato oggi con una ragazza Ucraina che mi ha detto che la situazione in Ucraina nelle ultime settimane é degenerata, molte aziende e ditte sono fallite e di conseguenza diversa gente é restata disoccupata, le banche non vogliono piú concedere mutui a finanziamenti e l altro giorno in parlamento c é stata una maxi rissa tra politici. Qualcuno ne sa un po di piú?

da quanto ne so io hanno anche acquistato molta carta lehman

Per cui non hanno piu' un soldo
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Giagia:
Salve ragazzi, ho parlato oggi con una ragazza Ucraina che mi ha detto che la situazione in Ucraina nelle ultime settimane é degenerata, molte aziende e ditte sono fallite e di conseguenza diversa gente é restata disoccupata, le banche non vogliono piú concedere mutui a finanziamenti e l altro giorno in parlamento c é stata una maxi rissa tra politici. Qualcuno ne sa un po di piú?

Sono gli effetti di una politica rivolta solo ad occidente.
In un paese in cui un quarto della popolazione rivendica l'unione con la Russia e in cui la classe media quasi non esiste,la politica avvicinante la NATO e l'UE,hanno portato il paese in queste condizioni.
Io sono favorevole ad un entrata Ucraina nell UE-non nella NATO..anche se la prima integra la seconda-ma per far ciò vanno fatte alcune semplici cose,come diffondere l'imprenditoria..cosa che il governo sta facendo solo con gli stranieri..mentre ignora quelli locali.
Hanno speso un sacco di soldi per aprire agenzie matrimoniali,che hanno svenduto la popolazione femminile..oramai non c'è più alcuna differenza tra Kyiv ed Amsterdam..con la differenza che in quest'ultima tutto funziona.

Poi hanno avuto l'infelice idea di togliere i visti..cosa che ha accresciuto si il Turismo..ma sessuale..e ha fatto aumentare i prezzi su tutto il fronte-se poi pensiamo che i prezzi erano già lievitanti di loro per via del rincaro di tutti i generi alimentari-allora abbiano un piccolo assaggio di ciò che provano gli Ucraini!

Iryna Panchenko
notdefinite
irynap@alice.it
Tweety

Vatnadanyl:
Sono gli effetti di una politica rivolta solo ad occidente. In un paese in cui un quarto della popolazione rivendica l'unione con la Russia e in cui la classe media quasi non esiste,la politica avvicinante la NATO e l'UE,hanno portato il paese in queste condizioni. Io sono favorevole ad un entrata Ucraina nell UE-non nella NATO..anche se la prima integra la seconda-ma per far ciò vanno fatte alcune semplici cose,come diffondere l'imprenditoria..cosa che il governo sta facendo solo con gli stranieri..mentre ignora quelli locali. Hanno speso un sacco di soldi per aprire agenzie matrimoniali,che hanno svenduto la popolazione femminile..oramai non c'è più alcuna differenza tra Kyiv ed Amsterdam..con la differenza che in quest'ultima tutto funziona. Poi hanno avuto l'infelice idea di togliere i visti..cosa che ha accresciuto si il Turismo..ma sessuale..e ha fatto aumentare i prezzi su tutto il fronte-se poi pensiamo che i prezzi erano già lievitanti di loro per via del rincaro di tutti i generi alimentari-allora abbiano un piccolo assaggio di ciò che provano gli Ucraini!

Scusa, ma queste conclusioni, per caso, le hai tratte leggento la stampa italiana? Ogni affermazione è un cliché.
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Tweety:
Scusa, ma queste conclusioni, per caso, le hai tratte leggento la stampa italiana? Ogni affermazione è un cliché.

Sinceramente io non leggo la stampa Italiana..se non varie eccezioni..tipo "Il Sole 24 Ore" o "Corriere della Sera"..anche perché la maggioranza della stampa Italiana non ha una visione imparziale degli avvenimenti mondiali..né tantomeno cita l'Ucraina!..poi figurati se la Stampa Italiana scrive cose avverse alla politica Americana ed Europea.

A mio modo di vedere serve confrontare le fonti..in entrambi i casi troverai cose estremizzate e da qui non ci vuole molto a capire la verità..basta un pò d'intuizione.

Non è un mistero che un paese come l'Ucraina,prima di fare domanda di adesione all'UE o alla NATO dovrebbe creare una classe media con la M maiuscola..cosa che li effettivamente non esiste.
Soprattutto dovrebbe accrescere la ricchezza sotto tutti i punti di vista in maniera equa e non aumentando il distacco tra ricchi e poveri.
La classe politica dovrebbe sforzarsi di amicarsi le minoranze Russe,dicendo loro che l'UE non è il male e che ciò non significa allontanamento da Mosca..ma per quel che riguarda questo punto,la vedo dura.

La crisi economica mondiale collegata ai già fluttuanti prezzi dei beni di prima necessità,dovuti anche all'abolizione dei visti-che ha aumentato i prezzi di almeno i 7-8%-hanno fatto il resto.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Vatnadanyl:
Non è un mistero che un paese come l'Ucraina,prima di fare domanda di adesione all'UE o alla NATO dovrebbe creare una classe media con la M maiuscola..cosa che li effettivamente non esiste.

In verità, ne Ucraina e tantomeno Georgia hanno chiesto mai di entrare nella NATO; Sono gli americani che investendo relativamente poco, riescono a piazzare un loro uomo (al servizio della CIA), alla presidenza dei rispettivi paesi, e poi a impostare una situazione di forte indigenza esterna che porta a chiedere l'ingresso nella NATO o altre strutture senza interpellare la popolazione perché questa sarebbe contraria: Se riuscire a mettere un presidente "burattino" alla guida di alcuni Paesi ex sovietici costa "100", per riuscire a fare il lavaggio del cervello alle massi con spot pubblicitari e suonando bene il piffero magico, occorre investire "1000" e allora la cifra incomincia ad essere considerevole..

Durante la guerra tra Russia e Georgia, mentre giravo da quelle parti, più volte ho sentito gente comune bestemmiare in merito all'ingresso della NATO.. e poi seguire con frasi del tipo: "A noi non ha chiesto niente nessuno!".
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Webmaster:
In verità, ne Ucraina e tantomeno Georgia hanno chiesto mai di entrare nella NATO; Sono gli americani che investendo relativamente poco, riescono a piazzare un loro uomo (al servizio della CIA), alla presidenza dei rispettivi paesi, e poi a impostare una situazione di forte indigenza esterna che porta a chiedere l'ingresso nella NATO o altre strutture senza interpellare la popolazione perché questa sarebbe contraria: Se riuscire a mettere un presidente "burattino" alla guida di alcuni Paesi ex sovietici costa "100", per riuscire a fare il lavaggio del cervello alle massi con spot pubblicitari e suonando bene il piffero magico, occorre investire "1000" e allora la cifra incomincia ad essere considerevole.. Durante la guerra tra Russia e Georgia, mentre giravo da quelle parti, più volte ho sentito gente comune bestemmiare in merito all'ingresso della NATO.. e poi seguire con frasi del tipo: "A noi non ha chiesto niente nessuno!".

Effettivamente io non sono affatto favorevole al loro ingresso nella NATO..a mio giudizio dovrebbero optare per la stessa scelta fatta dall'Austria,Si ad UE e no alla NATO..perlomeno per l'Ucraina..la Georgia con l'UE c'entra poco o niente.

Sulla Georgia forse hai ragione..li non penso bramino all'idea di entrare nella NATO..ma sull'Ucraina non ci giurerei..certo a Kiev la maggioranza non è d'accordo ma se prendiamo la parte occidentale li c'è una certa unanimità..anche se con un referendum nazionale probabilmente si lotterebbe fino all'ultimo voto.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Vatnadanyl:
ma sull'Ucraina non ci giurerei..certo a Kiev la maggioranza non è d'accordo ma se prendiamo la parte occidentale li c'è una certa unanimità..anche se con un referendum nazionale probabilmente si lotterebbe fino all'ultimo voto.

C'é anche da dire che in realtà, l'Ucraina occidentale non é abitata da Ucraini "veri" (li non si parla nemmeno il Russo!), ovvero con quella popolazione direttamente correlata con la antica Rus di Kiev: Quel seme che diede inizio alla nascita della grande madre Russia!
L'Ucraina ad owest é adulterata delle invasioni ripetute da parte dei Polacchi in tempi antichi.. si é formata una popolazione con una cultura quindi differente.. Secondo me sarebbe giusto (e anche a parere di molti), che l'Ucraina rianettesse a se la Russia (che fu sempre unita ad essa), rimettendo Mosca capitale; Magari rinunciando a quella parte di territori occidentale dove oramai non si parla più il russo (allora slavo antico) da quattro/cinque secoli, e mandasse in esilio Yushchenko nella parte di Ucraina occidentale che in realtà é terra polacca e ha ben poco a vedere con l'Ucraina vera e le sue antiche tradizioni smile_wink
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Webmaster:
C'é anche da dire che in realtà, l'Ucraina occidentale non é abitata da Ucraini "veri" (li non si parla nemmeno il Russo!), ovvero con quella popolazione direttamente correlata con la antica Rus di Kiev: Quel seme che diede inizio alla nascita della grande madre Russia! L'Ucraina ad owest é adulterata delle invasioni ripetute da parte dei Polacchi in tempi antichi.. si é formata una popolazione con una cultura quindi differente.. Secondo me sarebbe giusto (e anche a parere di molti), che l'Ucraina rianettesse a se la Russia (che fu sempre unita ad essa), rimettendo Mosca capitale; Magari rinunciando a quella parte di territori occidentale dove oramai non si parla più il russo (allora slavo antico) da quattro/cinque secoli, e mandasse in esilio Yushchenko nella parte di Ucraina occidentale che in realtà é terra polacca e ha ben poco a vedere con l'Ucraina vera e le sue antiche tradizioni smile_wink

Abbiamo già discusso di questo alcune volte.
Come ho scritto,nei miei precedenti interventi,non è possibile identificare una nazione solamente secondo i suoi invasori e le influenze culturali da essi lasciate.
Se facessimo ciò,innescheremmo,un pericoloso vortice di rivendicazioni e di guerre.
La Scania-il sud della Svezia-è stato territorio Danese per secoli e tuttora in quella regione il dialetto vigente è più simile al Danese che allo Svedese-la lingua ufficiale..cosa dovrebbe fare la Danimarca?..rivendicare il territorio?
La Carelia Russa-perlomeno quella meridionale-è stato un territorio Finlandese per secoli e nulla ha a che fare con la Federazione Russa..ed ora appartiene ad essa e non ne condivide nulla..se non la giuristizione. Se la Finlandia rivendicasse la regione non sarebbe nel torto.
Dobbiamo inoltre parlare delle regioni,ora appartenenti alla Polonia,della Slesia e della Pomerania Orientale..sono state per secoli sotto la Germania..e l'Oblast' di Kaliningrad?..li Nacque la Prussia,da cui è sorta la nazione madre del popolo Teutonico..la Germania!ed ora appartiene alla Russia..=S..meglio lasciar perdere i propositi di annessione..


Link correlati soggiorno in ucraina
M5S e Ucraina
ucraina eto ucraina
informazioni
situazione in Ucraina
USA e Ucraina
La Russia "chiude" il gas all'Ucraina
ucraina
ucraina
UCRAINA
Tim in Ucraina ed sms
ucraina
ucraina