The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia
The Times Russia > Forum Russia-Italia > Non classificati

Bambino italiano e madre russa

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Massimiliano Conti
male
massim72@yahoo.it
Massim72

Salve a tutti,
spero di trovare qualcuno che mi aiuti.
La mia compagna è qui in Italia con regolare permesso di soggiorno per gravidanza.
Naturalmente il suo visto d'entrata e uscita per gli stati schengen è scaduto.
Primo quesito:
se lei tornasse per un breve periodo in Russia, al suo ritorno in Italia deve rifare il visto all'ambasciata italiana in russia o può presentare direttamente alla polizia doganale russa il solo permesso di soggiorno per rientrare in Italia?
Secondo quesito:
La nostra futura bambinagirl_handsacrossamerica sarà italiana visto che nascerà a Romasmile_teeth.
E' possibile che la bambina sia iscritta anche sul passaporto della mamma russa?
In caso negativo la bambina può avere un passaporto italiano solo per lei e deve essere accompagnata sempre da uno dei due genitori per i viaggi esteri, in questo caso la bambina quanto tempo può rimanere in Russia vista che è a tutti gli effetti italiana?



Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Alla bambina fagli prendere prima la cittadinanza russa perche':
In Russia le leggi sull'immigrazione sono particolarmente rigide e vige una certa discriminazione per chi non in possesso della cittadinanza, il che si traduce:
I cittadini Italiani acquisiscono la cittadinanza Russa solo rinunciando a quella originaria!
Chi vive in Italia (anche con semplice residenza), pur non avendo la cittadinanza Italiana non subisce le vessazioni che subiamo noi italiani in Russia per il fatto di non avere la doppia cittadinanza (teatri e musei a prezzi maggiorati, sanita', assicurazione auto a coeficiente 2.0, ecc.).
Tuttosommato la cittadinanza italiana rispetto alla semplice residenza non ti da nessun vantaggio, perche' in italia bene o male non ci sono discriminazioni.. mente se disgraziatamente non hai la cittadinanza russa in Russia, e' una tragedia! Poi la cittadinanza italiana e' anche facile acquisirla in un secondo tempo.. quella russa prevede la rinuncia a quella Italiana (il che e' tutto dire!).
Se questo per la tua compagna e' il suo secondo figlio, facendogli avere la cittadinanza Russa un domani puo' anche beneficiare degli aiuti statali (che mi pare siano dell'ordine di 10.000$ che con i tempi che corrono non sono pochi!).
Francesco Sala
male
franz_sala@hotmail.com
Frants

Pure io , ho moglie russa di SPB e un bambino di 8 mesi. Ora io e mia moglie vorremmo andare a SPB in luglio e io non so' bene le regole per entrare in Russia. Dal momento che sono italiano, devo ancora fare una visa turistica, pur avendo mia moglie casa a SPB? Mio figlio ,per quanto riquarda la cittadinanza russa ,devo registrarlo al consolato russo di Milano o posso farlo a Spb, dal momento che ci vado? Quale documenti deve presentare mia moglie in aereoporto alla partenza? GRAZIE
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

la nostra elena ha 11 mesi ,e' nata da padre italiano e quindi all'atto di nascita e' italiana come tutti i bambini nati in italia da genitori italiani , e' automatico e non devi chiedere niente. non e' possibile farle avere PRIMA un'altra cittadinanza perche' appena e' nata e' italiana. la cittadinanza russa la devi chiedere al consolato russo ,costa circa 400 euro e gliela danno senza problemi e la inscrivono sul passaporto della mamma. tu vai in questura col certificato di nascita e la mettono anche sul tuo. per la residenza in russia ,noi abbiamo rischiato di non poter fare uscire elena dalla russia fino al compimento del 18 mo anno d'eta'. non so come ha fatto mai moglie ,ha fatto un sacco di trusci (pagando) ed e' riuscita ad avere sia la residenza in italia che quella in russia... pero' il diavolo fa le pentole ma non i coperchi e le e' scaduto il passaporto russo con inscritta elena quando era la. in pratica nessuno glielo scriveva piu' ,io se entravo in russia senza una bambina non potevo uscire con una bambina perche' adesso ci sono dei controlli rigidi per evitare rapimenti. insomma pagando e' riuscita a mettere una pezza ... ma che paura!! angelo
Francesco Sala
male
franz_sala@hotmail.com
Frants

Ondarete:
la nostra elena ha 11 mesi ,e' nata da padre italiano e quindi all'atto di nascita e' italiana come tutti i bambini nati in italia da genitori italiani , e' automatico e non devi chiedere niente. non e' possibile farle avere PRIMA un'altra cittadinanza perche' appena e' nata e' italiana. la cittadinanza russa la devi chiedere al consolato russo ,costa circa 400 euro e gliela danno senza problemi e la inscrivono sul passaporto della mamma. tu vai in questura col certificato di nascita e la mettono anche sul tuo. per la residenza in russia ,noi abbiamo rischiato di non poter fare uscire elena dalla russia fino al compimento del 18 mo anno d'eta'. non so come ha fatto mai moglie ,ha fatto un sacco di trusci (pagando) ed e' riuscita ad avere sia la residenza in italia che quella in russia... pero' il diavolo fa le pentole ma non i coperchi e le e' scaduto il passaporto russo con inscritta elena quando era la. in pratica nessuno glielo scriveva piu' ,io se entravo in russia senza una bambina non potevo uscire con una bambina perche' adesso ci sono dei controlli rigidi per evitare rapimenti. insomma pagando e' riuscita a mettere una pezza ... ma che paura!! angelo

Se ho capito bene; mi sconsigli di chiedere la cittadinanza russa per il bambino a Spb?!
Il bimbo e' gia registrato sul mio passaporto.
Grazie Angelo.Francesco.
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

e' meglio al consolato ,comunque olga ha fatto tutto lei se la chiami ti spiega tutto. angelo
Francesco Sala
male
franz_sala@hotmail.com
Frants

Ondarete:
e' meglio al consolato ,comunque olga ha fatto tutto lei se la chiami ti spiega tutto. angelo

Grazie Angelo.
Come puo' mia moglie contattare Olga?!
Poka.
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

ti ho mandato per email il suo telefono.angelo
Francesco Sala
male
franz_sala@hotmail.com
Frants

Ondarete:
ti ho mandato per email il suo telefono.angelo

Ciao Angelo.
Non mi e' pervenuta nessuna mail.
La mia mail: franz_sala chiocciola hotmail.com
Saluti.Francesco
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

strano! te l'ho rimandato ,se non ti arriva ancora dimmelo che trovo un'altra soluzione.angelo
Francesco Sala
male
franz_sala@hotmail.com
Frants

Ondarete:
strano! te l'ho rimandato ,se non ti arriva ancora dimmelo che trovo un'altra soluzione.angelo

Horosho,Angelo.
Poka
Massimiliano Conti
male
massim72@yahoo.it
Massim72

Ho capito che mia figlia comunque sarà italina.
Ma a questo punto vorrei usufruire della vostra esperienza chiedendovi un'altra cosa:
sapete la procedura per richiedere il permesso di soggiorno per ricongounzione familiare per la mia compagna visto che lei sarà mammma di una bambina italiana?
Ad ora, lei ha un permesso di soggiorno per gravidanza che scadrà pochi giorni dopo il parto.
Grazie
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

e' di una semplicita' assoluta :certificato di nascita del figlio e della mamma ,vai in questura e chiedi il ricongiungimento.angelo
Massimiliano Conti
male
massim72@yahoo.it
Massim72

Ondarete:
e' di una semplicita' assoluta :certificato di nascita del figlio e della mamma ,vai in questura e chiedi il ricongiungimento.angelo

Non è proprio così semplice come è stato scritto sopra.
Una volta scaduto il permesso di soggiorno per gravidanza si può richiedere:
alla Questura competente per territorio - UFFICIO IMMIGRAZIONE
una carta di soggiorno per COESIONE FAMILIARE (cioè il/la bambino/a italiano ha la mamma o papà STRANIERO).
I seguenti documenti sono indispensabili per tale richiesta:
- estratto di nascita del bambino/a (e non certificato di nascita, in quanto sul certificato di nascita non compaiono i nome dei genitori);
Per il genitore straniero:
- 4 fotografie;
- marca da bollo da 14,62 euro;
- passaporto originale + fotocopie del passaporto (compreso l'ultimo visto d'ingresso in Italia);
- permesso di soggiorno originale avuto in precedenza (in questo caso è il permesso di soggiorno per gravidanza)
Per il genitore italiano:
- documento d'identità + fotocopie dello stesso;
- dichiarazione d'ospitalità (cioè su un foglio di carta semplice si dichiara di ospitare il genitore straniero c/o la propria abitazione).
Spero di essermi ricordato tutto.

Matteo Mirella
male
mire20@libero.it
Tatino

Massim72:
Non è proprio così semplice come è stato scritto sopra. Una volta scaduto il permesso di soggiorno per gravidanza si può richiedere: alla Questura competente per territorio - UFFICIO IMMIGRAZIONE una carta di soggiorno per COESIONE FAMILIARE (cioè il/la bambino/a italiano ha la mamma o papà STRANIERO). I seguenti documenti sono indispensabili per tale richiesta: - estratto di nascita del bambino/a (e non certificato di nascita, in quanto sul certificato di nascita non compaiono i nome dei genitori); Per il genitore straniero: - 4 fotografie; - marca da bollo da 14,62 euro; - passaporto originale + fotocopie del passaporto (compreso l'ultimo visto d'ingresso in Italia); - permesso di soggiorno originale avuto in precedenza (in questo caso è il permesso di soggiorno per gravidanza) Per il genitore italiano: - documento d'identità + fotocopie dello stesso; - dichiarazione d'ospitalità (cioè su un foglio di carta semplice si dichiara di ospitare il genitore straniero c/o la propria abitazione). Spero di essermi ricordato tutto.

Il consiglio che ti ha dato il Webmaster è il più saggio. Mia figlia è nata a Mosca. Ha un suo passaporto Russo ed un suo passaporto italiano, in quanto essendo figlia di genitore italiano regolarmente sposato con genitore russo ( anche se il matrimonio non è strettamente necessario). Questo solo se però è nata su territorio russo. Se la fai nascere in italia prima di tutto sarà per le leggi russe italiana al 100% e poi faresti secondo me un grandissimo errore. Tu la fai nascere in Russia, fai registrare la nascita in russia e poi con il certificato di nascita tradotto legalmente ed i documenti che trovi sul sito del Ministero degli Esteri Italiano nella sezione AIRE, te ne vai in Ambasciata italiana a Mosca o Pietroburgo e le richiedi il suo bel passaporto italiano e l'iscrizione all'AIRE. Dopo circa una ventina di giorni tutto sarà pronto e lei sarà libera di muoversi tra russia ed italia a vita, senza scassamenti di c...o!!! Auguri.
Massimiliano Conti
male
massim72@yahoo.it
Massim72

Grazie pe il consiglio ma ormai la nostra ANASTASIA girl_handsacrossamerica è nata a Romasmile_teeth.
Comunque può sempre avere anche la cittadinanza russa a patto di portare tra i vari documenti questo certificato (cito testualmente dal sito del consolato russo):

Il genitore straniero deve presentare anche il documento rilasciato dalla autorità italiana o dall'ufficio consolare del suo paese in Italia il quale conferma che al bambino spetta o meno la cittadinanza del suo paese per nascita.

Sapate cosa è dove andare a fare questo certificato a Roma?

Sempre dal sito del consolato dicono:
La traduzione (di tutti i documenti) va stampata e semplicemente allegata, non attaccata al certificato, senza traduzione giurata e senza conferma della traduzione.

Dicendo così io capisco che la traduzione dei documenti, la posso fare anche da solo, senza aver bisogno di farla GIURARE e CONFERMARE, è vero od ho capito male io?
Grazie

Matteo Mirella
male
mire20@libero.it
Tatino

Massim72:
Grazie pe il consiglio ma ormai la nostra ANASTASIA girl_handsacrossamerica è nata a Romasmile_teeth. Comunque può sempre avere anche la cittadinanza russa a patto di portare tra i vari documenti questo certificato (cito testualmente dal sito del consolato russo): Il genitore straniero deve presentare anche il documento rilasciato dalla autorità italiana o dall'ufficio consolare del suo paese in Italia il quale conferma che al bambino spetta o meno la cittadinanza del suo paese per nascita. Sapate cosa è dove andare a fare questo certificato a Roma? Sempre dal sito del consolato dicono: La traduzione (di tutti i documenti) va stampata e semplicemente allegata, non attaccata al certificato, senza traduzione giurata e senza conferma della traduzione. Dicendo così io capisco che la traduzione dei documenti, la posso fare anche da solo, senza aver bisogno di farla GIURARE e CONFERMARE, è vero od ho capito male io? Grazie

Te lo dico con il nodo in gola da padre di bambina di 8 mesi italo-russa: hai, o meglio avete, fatto una cazzata mostruosa far nascere vostra figlia in Italia. Adesso, come posso ben immaginare, devi fare i salti mortali per farle avere la doppia cittadinanza. Comunque sono felice per voi e per la nuova arrivata. Un abbraccio.
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo


felice per la nuova arrivata! e per voi.. ma tenetevi pronti a dover fare davvero salti mortali, scellerati!
a cosa serve dare ad un bambino la cittadinanza di un paese alla deriva e alla frutta quale l'italia? forse per inserirla in automatico nella sua fetta di torta del debito pubblico?
se desiderate che sia cittadina russa sarete costretti a rifiutarle la cittadinanza italiana! e sapete che casini in quel paese dei balocchi, capace avvisano i servizi sociali e vi mettono un giudice a tutela del minore! i consigli che avevate avuto qui eran da seguire

Marco Bacchiocchi
notdefinite
marcobacchiocchi@hotmail.com
Marco1973

Felicitazioni per il nuovo evento...

Massim72, puoi darmi un contatto email dove poterti raggiungere?

Marco
Giovanni Capella
male
gcap1967@libero.it
Aliska

Ondarete:
la nostra elena ha 11 mesi ,e' nata da padre italiano e quindi all'atto di nascita e' italiana come tutti i bambini nati in italia da genitori italiani , e' automatico e non devi chiedere niente. non e' possibile farle avere PRIMA un'altra cittadinanza perche' appena e' nata e' italiana. la cittadinanza russa la devi chiedere al consolato russo ,costa circa 400 euro e gliela danno senza problemi e la inscrivono sul passaporto della mamma. tu vai in questura col certificato di nascita e la mettono anche sul tuo. per la residenza in russia ,noi abbiamo rischiato di non poter fare uscire elena dalla russia fino al compimento del 18 mo anno d'eta'. non so come ha fatto mai moglie ,ha fatto un sacco di trusci (pagando) ed e' riuscita ad avere sia la residenza in italia che quella in russia... pero' il diavolo fa le pentole ma non i coperchi e le e' scaduto il passaporto russo con inscritta elena quando era la. in pratica nessuno glielo scriveva piu' ,io se entravo in russia senza una bambina non potevo uscire con una bambina perche' adesso ci sono dei controlli rigidi per evitare rapimenti. insomma pagando e' riuscita a mettere una pezza ... ma che paura!! angelo

x Ondarete:
Sono d'accordo con te sul fatto che se il bambino nasce in italia è automatico che abbia la cittadinza italiana(non so xchè il webmaster insiste sul fatto di fargli prendere prima la russa),cmq...ti volevo chiedere questa info:

Tu dici che hai avuto problemi nel far tornare tua figlia in italia,ma xchè?
Non aveva già passaporto italiano?

Se mia figlia quando la prima volta avrà passaporto italiano e russo non può uscire dalla russia x tornare?

Oppure ho capito male io?

Grazie Aliska

Link correlati Per Italianitz: CONGRATULAZIONI!!!!!