The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia
The Times Russia > Forum Russia-Italia > Destinazioni > Bielorussia

Viaggio vicino Minsk

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Federica Piscitello
female
federicapiscitello@libero.it
Federica90

Salve a tutti ragazzi/e, ad agosto avrei la possibilità di fare un viaggio gratuito in Bielorussia in una paesino vicino Minsk. La mattina e il pomeriggio dovrei costruire insieme ad altri ragazzi una casa per i rifugiati di Chernobyl e la sera sarei libera. IO sono molto titubante per il fatto delle radiazioni. Non so molto su di esse, quindi sono qui per informarmi. Soggiornerei in Bielorussia per 15 giorni e mi nutrirei di cibo locale. E' pericoloso stare lì per 15 giorni? Avete qualche consiglio da darmi? Grazie in anticipo.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Ma no, divertiti. Al massimo prendi un po di iodio (chiedi in farmacia).
La nostra Volk di saprà consigliare meglio di me.
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Considera che:
loro ci vivono e i casi di decessi mi pare non siano attualmente per nulla allarmanti, ergo vai tranquilla.
Ciò che è radioattivo al max te lo trovi anche nella pasta Barilla considerando che mescolano i grani da diversi paesi apposta x fare economia e aumentare i guadagni (a spese della nostra salute) rimanendo cmq entro limiti accettabili di radioattività e quantaltro proibito x legge. Quindi tranquilla che le radiazioni ce le becchiamo tutti e non solo loro già da un pezzo.
L'incidente è successo 26 anni fa, quella volta era sicuramente pericoloso anche per presenza di radiazioni in atmosfera (particelle materiali radioattive dannosissime, non semplici raggi gamma) ora molti radionucludi sono completamente decaduti e quindi innoqui, ne rimangono pochi cmq pericolosi (Cesio ad esempio) ma sono anche sprofondati nel frattempo nel sottosuolo, quindi non sono al contatto con l'ambiente (ad esempio l'erba che calpesti).
Anche lo Iodio 131, che io sappia è un Gas e ora non è presente nell'atmosfera (non può esserlo dopo tutti questi anni!), non so se possa essere ancora presente in qualche vegetale ma ne dubito, anche perchè decade in poco tempo se non ricordo male. Nei supermercati della BY non ho trovato indicazioni particolari su sale iodato, ad ogni modo quando lo comprerai compralo iodato e cerca di capirne la provenienza (prendi sale marino).
L'unica cosa a cui ho fatto attenzione sono i prodotti che maturano del sottosuolo e quindi patate, carote, e anche ai funghi che raccolgono molta acqua.. che è un discreto assorbitore di radiazioni.

Insomma un mucchio di paroloni che poi alla fine servono a poco, non ti ammalerai sicuramente (ne lontanamente) per 15gg in BY, mentre potresti benissimo morire a Milano per smog, o nei pressi di un inceneritore o discarica.. insomma il male se vuoi in Italia può essere 1.000.000 di volte + dannoso del tuo viaggio in BY. Non facciamo i paranoici "della mucca pazza" che fino a 1gg prima mangiavano la Fiorentina e poi per un mese giuravano di non farlo più, per poi riabuffarsi quando i telegiornali hanno smesso di parlarne!
Stai serenissima e metti il cuore nel tuo lavoro :) Tutti gli ammalati che vedrai sono riconducibili ai primissimi anni dal disastro, ti prego di riportarmi qui se noti dei casi di bambini sotto i 10 anni che hanno leucemie o altre malattie, qualora i genitori non siano stati particolarmente colpiti dalla tragedia, in teoria non dovrebbero esserci, motivo in più per stare serena )
Marco B
male
luhjik@hotmail.com
Lukeit

ben detto. mi picerebbe visitare la centrale in ucraina un giorno. so che ogni anno aumenta il turismo alla centrale. avere la foto con lo sfondo del reattore 4 e' oramai piu celebre che averla con la torre eiffel. non ha prezzo.
Pietro Mini
male
pietromini@libero.it
Panay71

nessun pericolo. vai tranquilla e fai la casa x i rifugiati. anzi raccontaci i particolari su questo progettosmile_regular

Link correlati per viaggiare
viaggiare
viaggiare
viaggiare