The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia
The Times Russia > Forum Russia-Italia > Calderone > Argomenti generici

rom

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Fabrizio Fiaschi
male
izio64@inwind.it
Tovarish

In passato sono stato piu' volte in Russia e Bielorussia ho visitato Mosca San Pietroburgo Minsk e Gomel.
Ma non ho mai visto i Rom.
Chiedo a Voi che avete maggiori conoscenze se anche in queste nazioni vi e' la presenza di Rom e quale e'
il rapporto di integrazione con la popolazione locale.
Fabrizio
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

In Russia e Bielorussia vi è una tradizione centenaria di Zigani noti per la loro musicalità gioiosa, nelle campagne anche poco fuori le città se ne vedono e incontrano tantissimi, ogni cittadina ha la sua zona dove vivono loro. Si incontrano nelle fermate degli autobus. Nelle botteghe di paese, entrano in genere in numero di tre, uno emula di fare qualche cosa, uno distrae, uno si guarda attorno, e dopo 30 secondi escono senza aver comprato nulla. No li vedi mai in branco, anche nelle aree dove sono concentrati si tengono a distanza tra loro, in genere solo 2 o 3 si mettono vicini, stanno sempre fermi nella stessa zona dove presumo si sentano sicuri. Sono frequenti i casi di rapimenti di bambini ad opera degli zingari, spesso vengono sventati, in genere sono scuri ma non neri, ma tra di loro vi è sempre qualche elemento che ha tratti genetici completamente differenti. La loro attività va dal contrabbando allo spaccio di droghe. Si dice che non sono interessati al lavoro.
Missino Missino
male
italiano2014@email.it
Missino

Gli zingari,notoriamente,popoli gitani e mai sedentari. Abbiamo,in questo momento (dopo la entrata della Romania nella UE) migliaia di rom sul nostro suolo. Vivono fuori ogni limite,a livelli di indecenza e sporcizia inimmaginabili. Basta osservare il campo rom di Pisa,(sito nella zona industriale di Ospedaletto),ove "talponi" (topi) grossi come gatti ,vivono indisturbati tra spazzatura e ignari bambini! Popolo antico,di streghe e stregoni...ove la Tradizione,però,non è pari al livello di vita ,che è disumano! Le donne,non giovanissime,hanno ancora vesti originali della Europa orientale. Generalmente non lavorano,sono dediti a piccoli furti e al traffico di oro,che poi fondono e vendono ! Hanno tutte le protezioni possibili,che un comune italiano non ha!! Essi,benchè in molte parti,non più nomadi ma sedentari,non si adegueranno mai alla nostra civiltà,ai nostri usi e tradizioni,ai regimi di pulizia. Ricordo benissimo,l'ordine al quale dovevano adeguarsi e sottoporsi,durante il regime comunista di Ceausescu in Romania. Lavoravano il rame e non chiedevano elemosina ai semafori!!smile_shades
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ernesto@mail.ru
Ilcontepalatino

Missino:
Gli zingari,notoriamente,popoli gitani e mai sedentari. Abbiamo,in questo momento (dopo la entrata della Romania nella UE) migliaia di rom sul nostro suolo. Vivono fuori ogni limite,a livelli di indecenza e sporcizia inimmaginabili. Basta osservare il campo rom di Pisa,(sito nella zona industriale di Ospedaletto),ove "talponi" (topi) grossi come gatti ,vivono indisturbati tra spazzatura e ignari bambini! Popolo antico,di streghe e stregoni...ove la Tradizione,però,non è pari al livello di vita ,che è disumano! Le donne,non giovanissime,hanno ancora vesti originali della Europa orientale. Generalmente non lavorano,sono dediti a piccoli furti e al traffico di oro,che poi fondono e vendono ! Hanno tutte le protezioni possibili,che un comune italiano non ha!! Essi,benchè in molte parti,non più nomadi ma sedentari,non si adegueranno mai alla nostra civiltà,ai nostri usi e tradizioni,ai regimi di pulizia. Ricordo benissimo,l'ordine al quale dovevano adeguarsi e sottoporsi,durante il regime comunista di Ceausescu in Romania. Lavoravano il rame e non chiedevano elemosina ai semafori!!smile_shades

Concordo con te in tutto e per tutto. Nella mia città da anni ci sono diversi campi nomadi, sia di etnia sinti che di etnia rom/bosniaci, e nonostante gli sforzi del comune affinchè si integrino ella società questi continuano ad essere dediti ad attività delinquenziali. Per fortuna i ragazzini ai semafori non ne abbiamo, abbiamo tutte rotonde..i semafori sono stati tolti tutti smile_teethsmile_teethsmile_teeth, ma nonostante la battuta a scuola ci vanno quando hanno voglia e gli adulti sono sempre dediti al furto di rame e accattonaggio. Quelli di etnia sinta, fanno finta di integrarsi, alcuni vivono in appartamenti, dati dal comune naturalmente, altri si sono costruiti case abusive che nessuno abbattera' mai e cosa fanno di mestiere: i ladri.
Mi dispiace dirlo, ma basta con la retorica e l'ipocresia, questa è la realta' in questa itaglia.
Ciao ciao
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Ilcontepalatino:
Concordo con te in tutto e per tutto. Nella mia città da anni ci sono diversi campi nomadi, sia di etnia sinti che di etnia rom/bosniaci, e nonostante gli sforzi del comune affinchè si integrino ella società questi continuano ad essere dediti ad attività delinquenziali. Per fortuna i ragazzini ai semafori non ne abbiamo, abbiamo tutte rotonde..i semafori sono stati tolti tutti smile_teethsmile_teethsmile_teeth, ma nonostante la battuta a scuola ci vanno quando hanno voglia e gli adulti sono sempre dediti al furto di rame e accattonaggio. Quelli di etnia sinta, fanno finta di integrarsi, alcuni vivono in appartamenti, dati dal comune naturalmente, altri si sono costruiti case abusive che nessuno abbattera' mai e cosa fanno di mestiere: i ladri.
Mi dispiace dirlo, ma basta con la retorica e l'ipocresia, questa è la realta' in questa itaglia.
Ciao ciao

gli unici che sono riusciti a farli integrare sono stati i cechi, facendo una cosa semplice: separandoli gli uni dagli altri e mettendo una famiglia rom, in mezzo a 100 normali, allora vai a praga, e non li vedi in giro, non li vedi rubare, vedi anche qualcuno che lavora.
Dei miei amici cechi, mi hanno detto che e' perche' durante il comunismo era illegale fare accattonaggio e se facevano accattonaggio finivano dentro per 15 anni, senza processo.
C'e' da dire anche che la polizia ceca e' ancora famosa per essere una di quelle che durante gli arresti continua a menare , non e' frequente in repubblica ceca, che di fronte a potenziali casi di scippo, il poliziotto per fermare il deliquente , non si faccia scrupolo di rompergli un braccio.
Comunque e' chiaro, molti zingari, non si vogliono integrare, a Roma, c'e' una famiglia di sinti , I casamonica , che nel momento in cui e' divenuta stanziale, ha iniziato a fare affari con l'ndrangheta e la camorra, e ha preso il posto della banda della magliana, e sono loro che comandano.
In bulgaria, i capi mafiosi, sono tutti zingari, al confine con la macedonia, la popolazione ha attaccato la villa di un capomafia zingaro, perche' stufa delle angherie subite , e la polizia e i politici per salvarlo , hanno dovuto arrestarlo.

E' chiaro, sono un problema, si considerano superiori, e ritengono il furto una cosa normale... dove sono fanno problemi...
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

I rom vanno accettati! Con l'accetta smile_angel.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Webmaster:
I rom vanno accettati! Con l'accetta smile_angel.

io sarei per deportarli in qualche carcere cinese per 10 anni...
Fabrizio Fiaschi
male
izio64@inwind.it
Tovarish

Dominedio:
io sarei per deportarli in qualche carcere cinese per 10 anni...

Cari Compagni, mi domando quanti saranno mai i rom in Italia?
Io non credo che poche migliaia di persone.
Noi siamo milioni.
Ma non siamo capaci di convivere con loro e riteniamo loro responsabili di ogni male.
Forse c'e' qualche cosa che non va.
La volonta' di lasciare le cose come stanno utilizzando la loro presenza per creare allarmismo sociale.
In prossimita' delle elezioni c'e' sempre qualche uno che tira fuori questo argomento per ottenere consensi,
si parla di allontnamento dei campi dai centri abitati e via dicendo.
Poi si fa qualche operazione di polizia e tutto ritorna come prima.
Fino alla prossima amministrativa.
Fatte poche eccezioni non vi e' una chiara presa in carico del problema non vi e' la condivisione con il popolo Rom di piani di sviluppo ci
si limita a dire che e' nella loro cultura delinquere e ci si ferma li.
Ma sara' proprio cosi'?
Fabrizio
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Tovarish!
I Rom credono che noi non riusciremmo mai ad integrarci, facciamo una vita sedentaria, anomala.. un lavoro (che sarà mai sto lavoro?).
Una volta parlando con un capo Rom gli chiesi: Se ipoteticamente ci integrassimo tutti passando ad una vita nomade ecc.. a chi andiamo a rubare?
- "il problema non sussiste perchè voi difficilmente vi potrete integrare, per far si che l'individuo si integri va rapito alla nasita".
Fabrizio Fiaschi
male
izio64@inwind.it
Tovarish

Webmaster:
Tovarish!
I Rom credono che noi non riusciremmo mai ad integrarci, facciamo una vita sedentaria, anomala.. un lavoro (che sarà mai sto lavoro?).
Una volta parlando con un capo Rom gli chiesi: Se ipoteticamente ci integrassimo tutti passando ad una vita nomade ecc.. a chi andiamo a rubare?
- "il problema non sussiste perchè voi difficilmente vi potrete integrare, per far si che l'individuo si integri va rapito alla nasita".

Il problema sta nel considerare un Rom una persona capace solo di rubare anche se la realta' dimostra il contrario.
Ci sono insegnanti unversitari, cantanti, giocatori di calcio operai contadini di etnia Rom.
Sono pochi ma sono la dimostrazione che si puo vivere senza delinquere.
In questo momento di crisi pero' chi ha voglia di fare programmi impiegare risorse.
Non vi e' consenso, e poi se sparisce qualche cosa in casa sappiamo a chi dare la colpa.
Non voglio giustificare in alcun modo chi ruba ma non vedo la volonta' di voler cambare le cose.
Fabrizio
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Te parli di programmi? Chi li paga? Soldi bittati.. Uno che ruba continuerà sempre a farlo perché vuol dire che la sua coscienza è così..
Una persona onesta è onesta, retta in qualsiasi circostanza, anche a discapito della propria dignità perché l'onestà viene ancora prima della dignità nella scala dei valori. Un povero se onesto morirà di fame ma non ruba. Una persona retta, non ruba neanche su un'isola deserta sicuro di farla franca.
Te parli di programmi e politici.. il metodo per integrare chi ruba è uno solo, lo stesso che si usa con il cane per fargli capire qualche cosa (il bastone). Il programma è molto semplice: Lager, frustate, amputazioni, gogna.. i metodi millenari sono quelli migliori perchè hanno dalla sua la saggezza popolare.
Io me li toglierei dagli zebedei (fortunatamente non sono in Italia), tra le altre cose la nostra costituione ce lo permette: Abbiamo una costituzione - in materia di dirirri - tipo quella russa dove mette sullo stesso piano i "grashdanin" (cittadini): "Ti grashdanin Rossii?", "Ia net", "Allora vattelo a pigliar nel...". La nostra costituzione non parla di ugualianza tra individui, ma solo tra cittadini e gli zingari non mi pare siano cittadini italiani.
Te vorresti fare come quello che vuol tirare fuori dalla strada la mignotta.. c'è anche stato quello che si è anche fatto il piano di sposarsela denunciando i suoi sftuttatori e tentando di fargli cambiare vita, quando lei fino al giorno prima andava dai papponi implorando loro di farla lavorare di più, mentre l'idiota innamorato è convinto che fosse poco consensiente.
Disse il saggio: Tu non potele cambiale pelcolso di acqua, natula essele più folte e vincele semple. Cinchanchun.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Webmaster:
Te parli di programmi? Chi li paga? Soldi bittati.. Uno che ruba continuerà sempre a farlo perché vuol dire che la sua coscienza è così..
Una persona onesta è onesta, retta in qualsiasi circostanza, anche a discapito della propria dignità perché l'onestà viene ancora prima della dignità nella scala dei valori. Un povero se onesto morirà di fame ma non ruba. Una persona retta, non ruba neanche su un'isola deserta sicuro di farla franca.
Te parli di programmi e politici.. il metodo per integrare chi ruba è uno solo, lo stesso che si usa con il cane per fargli capire qualche cosa (il bastone). Il programma è molto semplice: Lager, frustate, amputazioni, gogna.. i metodi millenari sono quelli migliori perchè hanno dalla sua la saggezza popolare.
Io me li toglierei dagli zebedei (fortunatamente non sono in Italia), tra le altre cose la nostra costituione ce lo permette: Abbiamo una costituzione - in materia di dirirri - tipo quella russa dove mette sullo stesso piano i "grashdanin" (cittadini): "Ti grashdanin Rossii?", "Ia net", "Allora vattelo a pigliar nel...". La nostra costituzione non parla di ugualianza tra individui, ma solo tra cittadini e gli zingari non mi pare siano cittadini italiani.
Te vorresti fare come quello che vuol tirare fuori dalla strada la mignotta.. c'è anche stato quello che si è anche fatto il piano di sposarsela denunciando i suoi sftuttatori e tentando di fargli cambiare vita, quando lei fino al giorno prima andava dai papponi implorando loro di farla lavorare di più, mentre l'idiota innamorato è convinto che fosse poco consensiente.
Disse il saggio: Tu non potele cambiale pelcolso di acqua, natula essele più folte e vincele semple. Cinchanchun.

tobarish, sbagli l'unica volta che sono riusciti a integrare gli zingari e' stato quando li hanno separati gli uni dagli altri, e imponendogli di lavorare.
Nell'ex cecoslovacchia, due rom non potevano parlare insieme , e una famiglia rom doveva vivere almeno a 30 km da un altra. Un assemblamento di 2-3 famiglie assieme, gia' dava adito a frustate, ma oggi vai a praga, non trovi nessuno a chiedere l'elemosina o a rubare in strada.
E' stato l'unico programma di integrazione, ma i comunisti cechi non scherzavano, se ne trovavano tre insieme anche solo a parlare, partivano le botte .

Altri metodi di integrazione dei rom, non hanno funzionato, bisogna essere realisti, e' l'unico sistema con cui si possono integrare, non vogliono.
Molti rom, pensano di essere una razza superiore, considerano nella loro cultura inferiore chi lavora e nobile chi rubba.


I cecoslovacchi erano andati al nucleo del problema , devono essere separati, gli assemblamenti devono essere evitati e gli va imposto di lavorare, senno carcere o fucilazione.

Dopo 50 anni quanti rom o campi nomadi vedi nella ex cecoslovacchia?
1) Nessuno 0,0%
2) Quanti in italia dove si sono buttati letteralmente i soldi? tanti 0,0%
Fabrizio Fiaschi
male
izio64@inwind.it
Tovarish

Inizio dalla fine, il mondo e' pieno di uomini che hanno sposato mignotte, in particolare provenienti da est,
una parte di loro, non ti so indicare la percentuale vive felice ed il matrimonio va avanti.
Continuo, le nostre case circondariali sono piene di gente che ruba, non di Rom, pero' si afferma anche se poi non
si mette in pratica che il compito dello stato non e' solo reprimere ma rieducare.
I nomadi di fatto sono stanziali e sono ormai italiani di seconda generazione almeno nella realta'
del centro Italia.
Se paragoni la loro percentuale pregiudicati a certe realta' di Italia ad alta densita' mafiosa
vedrai che son secondi.
Ti posso assicurare che c'e' la volonta' politica di lasciare le cose cosi, perche a molti fa comodo.
Quelli a cui fa comodo non sono tutti Rom pero'.
Fabrizio
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Tovarish:
Inizio dalla fine, il mondo e' pieno di uomini che hanno sposato mignotte, in particolare provenienti da est,
una parte di loro, non ti so indicare la percentuale vive felice ed il matrimonio va avanti.
Continuo, le nostre case circondariali sono piene di gente che ruba, non di Rom, pero' si afferma anche se poi non
si mette in pratica che il compito dello stato non e' solo reprimere ma rieducare.
I nomadi di fatto sono stanziali e sono ormai italiani di seconda generazione almeno nella realta'
del centro Italia.
Se paragoni la loro percentuale pregiudicati a certe realta' di Italia ad alta densita' mafiosa
vedrai che son secondi.
Ti posso assicurare che c'e' la volonta' politica di lasciare le cose cosi, perche a molti fa comodo.
Quelli a cui fa comodo non sono tutti Rom pero'.
Fabrizio

Be le famiglie rom stanziali sono legate alla mafia, in bulgaria il 90% dei mafiosi sono di etnia rom, in romania lo stesso, nella zona di roma, la maggioranza dei membri della banda della magliana erano nomadi, I casamonica sono rom stanziali di seconda generazione e sono un clan mafioso, Se vai a budapest in ungheria, dove vedi una mignotta, c'e' automaticamente uno zingaro.
L'unico sistema per integrarli e' quello della ex cecoslovacchia:
a) e'vietato per un rom, incontrarsi con un altro rom
b) il rom deve essere circondato da gente non rom
c) sono vietati assemblamenti di rom
d) E' reato l'accattonaggio e tutte le cose connesse all'attivita' che svolgono in rom
e) la punizione arriva tramite frustate o badilate.

Questo sistema e' stato l'unico in grado di integrarli, altri sistemi hanno fallito, ecco perche' continua a esistere il quartiere zingaro in molte citta' europee.

Purtroppo ti piaccia o no caro taborish, i comunisti cecoslovacchi sono stati gli unici che sono riusciti a integrarli, con quel metodo, altri programmi hanno tutti fallito, non esiste nessun rom integrato con programmi differenti, e spesso programmi differenti sono solo un modo di spendere soldi e basta.

Ha ragione web, i metodi antichi sono i migliori.

In base a un detto zingaro, l'inferiore e' chi lavora.