The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Robbie Williams, concerti in Russia cancellati per problemi di salute

L'ex Take That ha spiegato in un video i motivi dell'annullamento di alcune date del suo tour. La soluzione è stata presa dopo l'esito "davvero preoccupante" di alcuni esami, che lo hanno costretto a trascorrere cinque settimane in terapia intensiva

Problemi di salute per Robbie Williams. A causa dell'esito "davvero preoccupante" di alcuni esami l' ex membro dei Take That ha infatti trascorso le ultime cinque settimane in un reparto di terapia intensiva. Ed è proprio questo ricovero forzato ad averlo costretto a cancellare alcune date del suo tour in Russia. Attraverso un video pubblicato sul suo canale YouTube, il cantante inglese ha raccontato la vicenda e ha colto l'occasione per ringraziare i suoi fan per il supporto, rassicurandoli: "Ora sto bene".

Un ricovero necessario

Robbie Williams, 43 anni, padre di due figli, mancava dalle scene da più di un mese. A settembre era arrivato l'annuncio delle date russe annullate, parte del tour promozionale dell'album "Heavy Entertainment Show". Nel video, girato nel giardino della sua casa di Los Angeles, il cantante si è detto molto dispiaciuto per aver dovuto annullare alcuni show. "Purtroppo, la malattia mi ha colpito appena verso la fine del mio tour, che stava andando così bene. Il pubblico è stato inammissibile, la band pure ed io ero un soldato - ha spiegato Williams nel video -. Poi ho avuto i risultati dei test ed erano davvero preoccupanti e sono finito in un'unità di terapia intensiva. Così non ho potuto proseguire".

"Tornerò migliore di prima"

Nel ripercorrere la vicenda, il cantante ha ricordato che l'ultima volta che aveva dovuto sospendere un tour per problemi di salute è stato nel 1998. Come riporta Mirror, il problema di partenza di questo tour – come ha dichiarato Williams stesso – era proprio la sua salute: il cantante ha recentemente parlato della sua depressione e agorafobia, mentre fisicamente Williams soffre di ernia al disco. Aveva anche dichiarato che il suo lavoro e il successo stavano seriamente danneggiato la sua salute. Tuttavia, come si vede e si sente nel video, ora il cantante freme per poter tornare sul palco. Ai suoi fan russi, Williams dice: "Russia, ti amo e non vedo l'ora di essere lì con voi". L'artista ha anche voluto ringraziare tutti coloro che lo hanno sostenuto con i propri pensieri, le preghiere e gli auguri di pronta guarigione: "Significano molto per me". Il ricovero ha portato dei cambiamenti nella vita di Williams. Nel video spiega come ora faccia pilates e yoga ogni giorno e sia diventato quasi vegano, concedendosi un hamburger la domenica, l'unico pasto irregolare della settimana. "Ma mi sto prendendo cura di me stesso. Non sono ancora al 100% - rivela il cantante -, ma ci sono quasi, pronto a tornare migliore di prima". Come riporta Nme, le prossime date del tour di Robbie Williams sono previste per febbraio 2018, quando si esibirà in Australia e Nuova Zelanda, mentre non ci sono ancora comunicazioni ufficiali per quanto riguarda un possibile recupero delle due date russe cancellate.