The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La nuova arma ipersonica della Russia lancia missili fino a 25 volte la velocità del suono

A ridosso del weekend, il governo della Russia ha annunciato di essersi dotato, per la prima volta, di armi ipersoniche in grado di lanciare missili fino a 25 volte la velocità del suono. Secondo quanto riportato, la nuova arma è progettata per eliminare le difese missilistiche balistiche statunitensi prima di un attacco nucleare più ampio.

Il presidente Vladimir Putin ha definito l'arma "praticamente indomabile", ed ha anche spiegato che l'Avangard rappresenta la risposta "adeguata ed asimmetrica" allo "scudo spaziale degli Stati Uniti".

I dati ufficiali diffusi dal Cremlino osservano che il missile sarebbe in grado di raggiungere la velocità di Mach 27, quindi 33mila chilometri all'ora, ma non è tutto: Putin ha anche affermato che si tratta di un'arma in grado di effettuare veloci virate e cambiare rapidamente l'altitudine, un aspetto da non sottovalutare e che lo rende praticamente impossibile da intercettare da parte dei "nemici".

Putin proprio prima di Natale si è vantato di aver reso la Russia il primo paese ad essere in grado di schierare le armi supersoniche. "Nessuna nazione le possiede, figuriamoci quelle di portata intercontinentale" aveva affermato il Presidente qualche giorno fa.

Avangard è un sistema che a differenza dei tradizionali missili balistici intercontinentali, usa il booster ICBM per raggiungere un'altitudine di appena 62 miglia. Una volta in quota esegue lo zoom verso l'obiettivo alla velocità di Mach 27. In apertura proponiamo un test effettuato nel 2018.

Alcune indiscrezioni emerse in passato riferivano che la Russia starebbe testando anche le armi ipersoniche laser.