The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Buco sulla stazione spaziale: la Russia conosce la causa ma vuole mantenere il segreto

Lo scorso anno sulla Stazione Spaziale Internazionale l'equipaggio della spedizione 56 trovò nel veicolo spaziale Soyuz MS-09 (un veicolo attraccato alla stazione) un buco di 2 millimetri. Nulla di grave per fortuna.

L'amministratore della NASA, Jim Bridenstine, chiese delucidazioni direttamente al capo dell'agenzia spaziale russa, ma non arrivò nessuna risposta. "Non mi hanno detto nulla", ha dichiarato Bridenstine durante una sessione di domande (giovedì 19 settembre), secondo Houston Chronicle (un quotidiano statunitense).

L'uomo ha sottolineato apertamente di voler mantenere buoni rapporti con i russi, uno dei due principali partner del complesso orbitale. Tuttavia "è chiaramente inaccettabile che ci siano buchi nella Stazione Spaziale Internazionale", ha affermato l'amministratore della NASA.

Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa internazionale russa RIA Novosti, Roscosmos (l'agenzia spaziale russa) avrebbe già trovato la causa del buco sulla Stazione Spaziale Internazionale, ma non vuole rivelare i risultati al di fuori dei loro uffici.

Non sappiamo quindi cosa (o chi) potrebbe aver causato il buco sull'ISS. Tuttavia, NASA e Roscosmos decisero di rinviare eventuali conclusioni preliminari e di fornire spiegazioni solo fino al completamento dell'indagine finale.

Bridenstine e altri funzionari della NASA hanno comunque ripetutamente sottolineato il livello di fiducia tra la loro agenzia e quella russa, che lavorano insieme per costruire e mantenere il complesso dall'inizio degli anni '90.