The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Consiglio Federale: Le delibere. Le sedi della VNL. C’è anche lo…

RUSSIA – Nell’ultima partita della 7° giornata della Superlega russa lo Zenit Kazan ha vinto in 3 set in trasferta contro il Fakel Novy Urengoy recuperando dal 22-19, 23-21 e 24-23 nel 1° set; dal 21-19 nel 2° e dal 10-6 nel 3°. Per Mikhaylov (mattatore del match con 20 punti, il 55% in att., 2 muri e 2 ace) e compagni è una piccola riscossa dopo la sconfitta al tie-break rimediata al Mondiale per Club dalla formazione siberiana.
Da segnalare che nel Fakel non hanno giocato Kolodinksy e Kliuka (al loro posto Rukavishnikov e Bogdan) mentre nella formazione ospite è tornato in campo Volvich (nulla di grave dunque l’infortunio subito nel tie-break contro la Lube). Prestazione incolore per Ngapeth: 9 punti e 35% in att (6% di eff.), solo parzialmente riscattata da 3 ace.
Lo Zenit Kazan resta dunque imbattuto in testa alla classifica mentre la formazione di Placì (oggi assente per motivi personali, ritornerà in Russia la prossima settimana) incassa la prima sconfitta in campionato e resta terza.

Posticipo 7° giornata (5 dicembre)
Fakel Novy Urengoy – Zenit Kazan 0:3 (25:27, 23:25, 18:25)
Top Scorer: Udrys 12, Bogdan 11, D. Volkov 11; Mikhaylov 20, Anderson 14, Ngapeth 9, Likhosherstov 5.