The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Italbasket, Italia-Macedonia rinviata per Covid, Alviti esordirà contro la Russia

29.11.2020 – 14:00 – Italia-Macedonia, gara efficace per le qualificazioni all’Europeo di pallacanestro 2022 è stata rimandata. A poco più di un’ora dal fischio d’inizio, infatti, l’convegno è stato annullato a causa del riscontro di tre positività al virus Covid-19, all’intimo del roster balcanico. La partita, ininfluente per l’Italia, già qualificata d’ufficio in quanto Nazione organizzatrice del torneo, secondo quanto riportato dal comunicato stampa della Federazione Internazionale di Pallacanestro, si giocherà, in data da destinarsi, nel mese di Febbraio 2021.

Rimandato, così, anche l’esordio in Nazionale di Davide Alviti. L’ala dell’Allianz Pallacanestro Trieste, infatti, dovrà attendere altre 24 ore prima di scendere in campo, per la prima volta nella sua carriera, indossando la sacra canotta azzurra. L’Italbasket, infatti, nel primo pomeriggio di domani, alle ore 15:00, ha in calendario un’altra partita in quel di Tallinn (Estonia), contro la Nazionale della Federazione Russa. L’convegno sarà evidente su SkySportUno e SkySportArena con la telecronaca di Flavio Tranquillo e il commento di Davide Pessina.

Il commento dell’ala dell’Allianz Pallacanestro Trieste, Davide Alviti:

Nel frattempo, il numero 44 biancorosso ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano sportivo ”Tuttosport” condividendo sulle sue colonne emozioni e sensazioni del suo imminente debutto con la Nazionale.

‘’Ho cominciato a giocare a Basket ad Alatri, la mia città, circa 30.000 abitanti. La svolta è giunta grazie ad una gara giovanile regionale tra Alatri ed Eurobasket Roma, finita 14 a 100; quei 14 punti li avevo segnati io. Un dirigente di Roma venne poi a parlare con il Presidente della mia squadra, con me e mio papà. Fu una scelta difficile, soprattutto per il mio babbo, Giulio, perché all’era aveva appena perso il lavoro e viaggiare ogni giorno da Alatri alla capitare (1 ora e 20 in auto, ndr), aveva un costo molto importante per una famiglia di quattro persone. Ricordo che papà aveva soltanto i soldi della benzina in tasca eppure mi ha accompagnato e riportato su e giù per tre anni. Tutti hanno fatto sacrifici, compreso mio fratello Alessandro, del 2002, che adesso gioca in serie B col Rimini.

‘’Ora capisco bene il valore dei soldi – ha continuato l’ala dell’Allianz – questo mi spinge a voler restituire, oggi, far star bene i miei (…). Che si sia predestinati o meno, io sono fermamente convinto che il lavoro, se incessante, intento e convinto, alla fine paghi. E’ entusiasmante essere qui; da piccolo, nemmeno riuscivo ad immaginarla la maglia azzurra. E’ un onore pazzesco, un’emozione unica’’.

Il commento del CT dell’Italbasket, Meo Sacchetti:

Coach Sacchetti, contro la Russia, farà debuttare ben cinque giocatori in Nazionale: Davide Alviti, Tommaso Baldasso, Davide Moretti, Alessandro Pajola e Andrea Pecchia.

“Questi ragazzi mi hanno lanciato un messaggio – ha dichiarato Sacchetti ai microfoni di SkySport – e io l’ho recepito. Sono abituato a vedere tutti loro in campionato ma volevo vederli in questo ambiente e con questa maglia. In questi pochi allenamenti prima della partenza per la “bolla” mi è piaciuto l’atteggiamento e la voglia di guadagnarsi un posto da parte di tutti nonostante le fatiche con i club. In diversi avranno la possibilità di debuttare in azzurro e ciò che più desidero è che si ricrei quello spirito visto a febbraio scorso, quando oltre alle vittorie c’è stata una partecipazione e un coinvolgimento inammissibile anche da parte di chi ci ha visto. Andiamo a Tallinn per giocarcela perché quando si indossa la canotta della Nazionale ogni partita conta”.