The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia-Ucraina, sale la tensione: Kiev impone la legge marziale

Tensione tra Russia e Ucraina dopo che la marina ucraina ha imputato Mosca di aver aperto il fuoco su navi ucraine nello stretto di Kerch, la parte di mare che separa la Russia dalla Crimea (sopra la videoscheda a cura di Next New Media).

Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha esortato la Nato a inviare navi nel Mar d’Azov. La Nato ha espresso “pieno appoggio” all’Ucraina, che non è uno stato membro.

Con il peggioramento delle relazioni tra i due paesi, il presidente russo Vladimir Putin ha imputato Poroshenko di aver creato ad arte la “provocazione” navale per aumentare i suoi voti prima delle elezioni del 2019.

Ucraina: Kiev vieta l’ingresso ai russi tra i 16 e 60 anni. L’Ucraina ha imposto una restrizione all’ingresso dei cittadini russi “in modo che la Federazione Russa non formi distaccamenti di eserciti ‘privati’ in Ucraina, che sono in realtà avamposti delle forze armate russe”, ha fatto sapere il presidente Poroshenko.

Trump annulla vertice con Putin – Il presidente americano, Donald Trump, ha annullato l’convegno con il suo omologo russo, Vladimir Putin, previsto per sabato 1 dicembre 2018 a Buenos Aires nel corso del G20. “Considerato il fatto che le imbarcazioni e i marinai non sono ritornati all’Ucraina dalla Russia, ho deciso che sarebbe meglio per tutte le parti coinvolte di cancellare il mio previsto convegno in Argentina con il presidente Vladimir Putin”, ha scritto Trump su Twitter. “Attendo di nuovo un vertice significativo non appena questa condizione sarà risolta!”.

Militari ucraini arrestati in Crimea – Un tribunale di Simferopoli, in Crimea, ha condannato a due mesi di carcere tre dei 20 marinai della Marina ucraina catturati domenica dai russi. L’accusa è di “aver attraversato illegalmente il confine russo con l’uso o la minaccia di usare violenza”.

“Per ora, tre persone sono state rinviate in custodia cautelare fino al 25 gennaio”, ha confermato il delegato per i diritti umani per la Crimea, Liudmila Loubina.

Intanto, la Russia ha annunciato che entro la fine del 2018 in Crimea sarà installata  una nuova divisione del sistema missilistico anti-aereo S-400 Triumph.

La legge marziale in Ucraina – Il Parlamento ucraino ha appoggiato la proposta del presidente Petro Poroshenko di introdurre la legge marziale in Ucraina per 30 giorni nelle regioni che confinano con la Russia, che continuano ad essere nelle mani dei filorussi.

Nel testo sono riportate le motivazioni alla base di questa soluzione, le zone precise del paese in cui si è deciso di introdurre la legge marziale, un elenco dei diritti e libertà costituzionali che verranno temporaneamente limitate e una lista dei compiti assegnati al comando militare e alle amministrazioni locali.

La soluzione è stata presa dopo lo scontro navale nel mar d’Azov: il 25 novembre la marina russa avrebbe aperto il fuoco contro tre navi ucraine nello stretto di Kerch, la parte di mare che separa la Russia dalla Crimea.