The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia censura i Simpson, niente parodia di Pokémon Go

Un emittente televisiva russa si è rifiutata di mettere in onda una puntata dei Simpson con un palese riferimento a Pokémon Go. La motivazione addotta dal canale TV 2x2 è che l'episodio "potrebbe compromettere il network e causare controversie".

La puntata della celebre sitcom animata americana oggetto della critica è la diciannovesima della stagione 28, intitolata "Looking for Mr. Goodbart". Una scena in particolare vede Homer e Lisa entrare in una chiesa per cercare di catturare la creatura "Peekimons" per il gioco mobile "Peekimon Get". L'applicazione per lo smartphone è un palese riferimento all'app di successo di Niantic e Nintendo, Pokémon Go.

Questa scena assume connotati molto delicati sul territorio russo, poiché ha molte similitudini con l'incidente avvenuto lo scorso settembre, in cui il blogger russo, Ruslan Sokolovsky, è stato arrestato per aver giocato Pokémon Go nella chiesa di San Pietroburgo. Il giovane ragazzo di ventidue anni è ancora sotto processo con l'accusa di "insulto ai sentimenti dei credenti" e rischia dai 3 ai 5 anni di carcere.

La maggior parte delle critiche mosse verso l'episodio provengono dai funzionari della chiesa, tra cui l'arciprete Andrei Novikov e altri rappresentanti della Chiesa Ortodossa Russa, come riporta l'agenzia di stampa russa TASS.

L'accaduto ha ricordato il doppio volto di Pokémon Go: da un lato un gioco di successo in termini di download, dall'altro un'applicazione che ha sollevato tanti dubbi e preoccupazioni circa la sicurezza dei propri fruitori e di chi gli sta intorno.

Pokémon Go vi ha stufato? Date un'occhiata alla nostra recensione di Pokémon Sole e Luna, che in questi giorni è disponibile in sconto su Amazon.