The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Imo 2020, la Russia non ci sta: «Meglio ritardare»

Mosca - La Russia vuole rimandare al 2024 l’applicazione nelle proprie acque del Sulphur Cap 2020.

Mosca - La Russia vuole rimandare al 2024 l’applicazione nelle proprie acque del Sulphur Cap 2020. Il motivo ufficiale è che l’industria petrolifera locale non è ancora pronta per produrre combustibile adeguato in quantità sufficiente e che questo potrebbe mettere sotto pressione finanziaria gli operatori marittimi russi. A rivelare che l’ipotesi è sul tappeto è stato lo stesso ministro russo dell’Energia, Alexander Novak. L’annuncio russo conferma le preoccupazioni provenienti da più parti di un’impreparazione diffusa all’entrata in vigore ormai imminente del limite dell’0,5 per cento delle emissioni di zolfo delle navi nelle acque di tutto il mondo, imposto dall’Imo.