The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Biden si insedia, Conte: "Gran giorno per la democrazia Usa" | Russia: "Bene il governo sulla proroga del trattato New Start, ma il rapporto dipende da Biden"

Boris Johnson: "Con Biden rafforzeremo le relazioni Usa-Gb-Nato". Il ministro degli Esteri inglese: "Dai cambiamenti climatici, al libero commercio, alla sicurezza, siamo impazienti di lavorare ai progetti comuni"

Non solo gli Stati Uniti si mettono alle spalle l'era Donald Trump. Tutto il mondo e tutta l'Europa danno il benvenuto al 46° presidente americano, Joe Biden. Tra i primi a compiacersi con il presidente democratico e la sua nuova squadra, il premier Giuseppe Conte: "Auguri di buon lavoro al presidente Joe Biden e alla vice-presidente Kamala Harris. È un grande giorno per la democrazia la cui importanza travalica i confini americani. L'Italia è pronta ad affrontare con gli Usa le sfide della comune agenda internazionale". Un messaggio è arrivato anche dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio: "Calorose congratulazioni, non vedo l'ora di lavorare con Antony John Blinken (nuovo segretario di Stato al posto di Mike Pompeo, ndr) e la nuova amministrazione". Un caloroso benvenuto anche dal principale alleato degli Strati Uniti, ovvero dal primo ministro britannico, Boris Johnson: "Con Biden rafforzeremo le relazioni Usa-Gb-Nato".

Il "doppio" messaggio di Mosca - Il portavoce di Putin, Dmitri Peskov ha affermato che eventuali miglioramenti nei rapporti tra Russia e Usa dipenderanno dall'amministrazione Biden. "La Russia continuerà a vivere come ha fatto per centinaia di anni, cercando buoni rapporti con gli Usa. Se Washington avrà una volontà politica reciproca dipenderà dal signor Biden e dal suo team". Non esattamente un messsaggio particolarmente amichevole, al quale comunque il Cremlino fatto seguire la comunicazione di aver accolto con favore la volontà politica degli Stati Uniti di estendere il trattato New Start sulla riduzione delle armi nucleari espressa da Antony Blinken, scelto dal presidente eletto Usa Joe Biden come prossimo segretario di Stato. "Sapete che la Russia e il presidente russo sostengono la conservazione di questo documento cruciale e fondamentale dal punto di vista della stabilità e della sicurezza strategica generale - ha detto Peskov -. Pertanto, se, effettivamente, i nostri colleghi americani mostreranno la volontà politica di preservare questo documento attraverso la sua estensione iniziale, ciò può essere accolto solo che con favore".

Il presidente tedesco Steinmeier: "Sollievo" - "Nonostante i tentativi di lacerare il tessuto istituzionale americano, gli operatori elettorali e i governatori, la magistratura e il Congresso si sono mostrati forti" e "sono molto sollevato che, oggi, Joe Biden giuri come presidente e si trasferisca alla Casa Bianca. So che molte persone in Germania condividono questa percezione". Lo ha detto il presidente della Germania, Frank-Walter Steinmeier, in una dichiarazione video sul suo sito Web e sui social media, parlando della giornata odierna come di un "buon giorno per la democrazia".