The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Viaggio nel Patrimonio mondiale Unesco della Russia con i francobolli 2020 delle Nazioni Unite - Turismo Italia News

(TurismoItaliaNews) “Un patrimonio è un lascito del nostro passato, con il quale conviviamo oggi e che trasmetteremo alle generazioni future. Sia il nostro patrimonio culturale che quello naturale sono insostituibili di vita e d’ispirazione. Ciò che rende eccezionale il concetto di Patrimonio Mondiale è la sua applicazione universale. I siti del Patrimonio Mondiale appartengono a tutti i popoli del mondo, a tralasciare dal territorio in cui si trovino”: così le Nazioni Unite nel presentare i sei francobolli dedicati quest'anno ad alcuni dei siti Unesco nella Russia in circolazione dall'11 settembre 2020 . Gli altri scelti sono il Lago Baikal, il complesso storico e architettonico del Cremlino di Kazan, San Pietroburgo, il complesso monastico di Novodevičij e Kizhi Pogost. Conosciamoli meglio grazie ai dentelli messi in circolazione dall'Apnu, l'amministrazione postale dell'Onu, con le valute delle tre sedi di New York (dollari statunitensi, Ginevra (franchi svizzerie) e Vienna (euro), impaginati da Sergio Baradat e stampati dalla francese Cartor Security Printing.

New York

Lago Baikal – Us$ 0.55
Situato al sud-est della Siberia, il lago Baikal è il più vasto lago d’acqua dolce del mondo e contiene il 20 per cento della riserva totale mondiale di acqua dolce non gelata. È anche il lago più antico del mondo, con 25 milioni di anni, e il più profondo, con 1.700 metri. Questo bellissimo lago è conosciuto come le "Galapagos della Russia" per via della sua eccezionale biodiversità e la sua importanza per la scienza dell’evoluzione. L’età, il suo isolamento e le acque profonde ben ossigenate del Baikal lo hanno reso uno dei più ricchi ecosistemi di acqua dolce al mondo. Il lago contiene un’impressionante varietà di flora e fauna endemiche ed è circondato da un sistema di aree protette di grande valore paesaggistico e naturale. Probabilmente la più famosa tra queste specie endemiche è la nerpa, l’unica specie di foca al mondo che vive esclusivamente in acque dolci. La varietà di specie terrestri che vivono attorno al lago includono orsi, renne, alci, cinghiali e lupi. Sono presenti anche dozzine di specie di alberi, alcuni dei quali vecchi fino a 800 anni. Il pino Angara è nativo di quest’area. Il sito è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale nel 1996.

Ginevra

Complesso storico e architettonico del Cremlino di Kazan – ChF 1,00
Costruito su un sito abitato da tempi molto antichi, il Cremlino di Kazan risale al periodo musulmano dell’Orda d’Oro e del Khanato di Khazan. Fu conquistato da Ivan il Terribile nel 1552 e diventò così la capitale cristiana della regione del Volga. Unica fortezza Tartara ancora esistente in Russia ed importante meta di pellegrinaggio, il Cremlino di Khazan consiste in un impressionante gruppo di edifici storici che datano dal XVI al XIX secolo. Oggi, il Cremlino include diversi complessi storici, architettonici e archeologici tra i quali: le fortificazioni, il Palazzo del Governatore e la Torre di Sjujumbike, la Cattedrale dell’Annunciazione, gli Uffici Pubblici, il Monastero della Trasfigurazione del Salvatore, la Scuola dei Cadetti e la fonderia dei Cannoni. Il complesso del Cremlino di Kazan rappresenta una testimonianza eccezionale della continuità storica e della diversità culturale durante un lungo periodo di tempo, che ha dato luogo ad un importante intercambio di valori, generato dalle differenti culture. Il sito è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale nel 2000.

Vienna

Il complesso monastico di Novodevičij - € 1,00
Il monastero di Novodevičij, situato a sud-ovest del centro storico di Mosca su un’ansa del fiume Moscova, fu fondato dal Gran Principe Basilio III intorno al 1520. Faceva parte di una serie di complessi monastici che erano integrati nel sistema di difesa della città. Il complesso è costituito da 14 edifici, comprese 8 cattedrali e diversi edifici residenziali e di servizio. Il monastero è spesso chiamato “il Cremlino di Mosca in miniatura”. Il monastero è il più notevole è rappresentativo modello del cosiddetto “barocco moscovita”. Il convento rimane un importante fulcro del centro storico di Mosca. Malgrado il carattere del territorio urbano della città sia stato fortemente modificato, il convento rimane parte integrante del paesaggio. Questo sito fornisce un modello delle più grandi realizzazioni dell’architettura russa, con ricchi interni e importanti collezioni di dipinti e manufatti. Il sito è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale nel 2004.

L'Unesco. L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura mira ad incoraggiare l’identificazione, protezione e preservazione del patrimonio culturale e naturale nel mondo considerato di valore inestimabile per l’umanità. Quanto sopra è riportato in un trattato internazionale denominato Convenzione sulla Protezione del Patrimonio Culturale e Naturale dell’Umanità, adottato dall'Unesco nel 1972.