The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Qualificazioni Euro 2020: l'Olanda passa 2-1 a Minsk, la Russia vola alla fase finale

Una doppietta di Wijnaldum basta a Koeman per piegare la Bielorussia. La nazionale di Cherchesov batte 5-0 Cipro ed è la terza a qualificarsi

L'Olanda passa 2-1 in Bielorussia e si avvicina a Euro 2020. La doppietta di Wijnaldum (32' e 41') permette a Koeman di andare momentaneamente a +3 su Germania (che ha una gara in meno) e Irlanda del Nord. Stacca il biglietto per l'Europeo la Russia, che passeggia per 5-0 a Cipro. Il Belgio, già qualificato e senza Lukaku, vince 2-0 in Kazakistan. Ungheria-Azerbaigian 1-0: i magiari sono ancora in piena corsa per la qualificazione.

GRUPPO C
Vittoria più semplice di quanto non dica il risultato per l'Olanda di Ronald Koeman, che passa 2-1 in Bielorussia, dominando per 90 minuti e rischiando il giusto. Gli Oranje, con De Ligt unico “italiano” titolare, nascondono il pallone ai locali e sfondano al 32' con un colpo di testa di Georginio Wijnaldum. Il centrocampista del Liverpool si ripete nove minuti più tardi con un bolide dai 30 metri che si infila all'incrocio, dopo che Veltman aveva sprecato un ottimo lavoro di Malen tirando addosso al portiere bielorusso. Nella ripresa Dragun è bravo a sbucare alle spalle di van Dijk per dimezzare le distanze di testa, ma la Bielorussia non si rende più pericolosa dalle parti di Cillessen. Anzi, è l'Olanda a sfiorare più volte il terzo gol: la più grossa chance è sui piedi di Malen, strepitosa la risposta a mano aperta di Gutor. In classifica, l'Olanda va a 15 punti, tre in più di Germania (impegnata in Estonia) e Irlanda del Nord: Koeman si avvicina all'Europeo, ma servirà non crollare a Belfast il 16 novembre.

GRUPPO I
La Russia rifila una cinquina a Cipro e stacca il biglietto per l'Europeo con due gare di anticipo: a Nicosia Cheryshev sblocca il risultato dopo nove minuti, rubando palla a un difensore e battendo il portiere con un potente sinistro sotto la traversa. Il raddoppio arriva al 23' con Ozdoev, a porta vuota. Il Cipro, ridotto in dieci per l'espulsione al 28' di Laifis (folle entrata su Petrov), crolla alla distanza subendo nei minuti finali il tris su incornata di Dzyuba (79'), il poker di Golovin (89') e la doppietta personale di Cheryshev (92'). Il Belgio, già qualificato, passa 2-0 in Kazakistan e resta a punteggio pieno nel girone, con otto vittorie in altrettante gare. Martinez fa riposare l'atalantino Castagne e rinuncia a Lukaku, partito per Milano per recuperare da un affaticamento muscolare. Schierando dal primo minuto Hazard, Mertens e Batshuayi, tuttavia l'allenatore del Belgio dimostra di non voler sottovalutare l'impegno. L'attaccante del Napoli disputa 78' di buon livello, con diverse occasioni per far male. A segnare, però, sono Batshuayi (21') con un tocco sotto porta e Meunier (53') con un tempestivo inserimento sulla fascia destra. Nell'ultima partita del girone, Scozia-San Marino 6-0: tripletta di McGinn (12', 27', 45') e reti di Shankland (65'), Findlay (67') e Armstrong (87').

GRUPPO E
Vincere per sperare e mettere pressione a Croazia, Galles e Slovacchia. Questo era l'obiettivo dell'Ungheria guidata da Marco Rossi, questo è anche il risultato ottenuto dai magiari. Al “Ferenc Puskas” di Budapest l'Azerbaigian è piegato 1-0 grazie al gol di Korhut (10'). Vittoria fondamentale per l'Ungheria, che scavalca la Slovacchia e sale al secondo posto nel girone con 12 punti, a -1 dalla Croazia, ma con una gara in più.