The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Scherma, Europei: la Russia stende l'Italia, argento nella sciabola

Samele, Berrè, Curatoli e Montano si arrendono 45-41 in finale ma conquistano l'undicesima medaglia continentale

L'ultima giornata degli Europei di scherma a Tbilisi, in Georgia, si chiude con un'altra medaglia per l'Italia, la numero undici della spedizione che vale la testa del medagliere. Nella finale della sciabola maschile a squadre alla New Gymnasium Arena, Curatoli, Berrè, Samele e Montano devono però abbandonarsi 45-41 alla Russia che si riconferma così campione d'Europa. Gli azzurri partono forte ma devono subire la rimonta russa nel finale.

Quella della New Gymnasium Arena di Tbilisi, Georgia, nella finale della sciabola a squadre maschile è una vera e propria riscossa per l'Italia contro la Russia che già aveva piegato gli azzurri in finale un anno fa con il punteggio di 45-42. Anche in questo caso, però, Luca Curatoli, Enrico Berrè, Luigi Samele e Aldo Montano devono alzare bandiera bianca per il 45-41 che permette ai russi di riconfermarsi campioni d'Europa. Parte subito in salita la finale dell'Italia che con Luca Curatoli che subisce un primo parziale di 5-2 che costringe l’Italia alla rincorsa. Luigi Samele, però, è bravo a reagire ed a battere Ibragimov nel secondo assalto che rimette l'Italia in carreggiata. Enrico Berrè, poi, consente agli azzurri di mettere la freccia e di archiviare il terzo assalto in vantaggio sul comodo punteggio di 10-15.

Danilenko e Yakimenko, le due stelle della nazionale russa, provano a tenere a contatto i campioni d’Europa che, però, scivolano addirittura a -6 sotto ai colpi ed alle sciabolate di Curatoli, bronzo nella prova particolare. Lo stesso sciabolatore italiano, però, subisce la contro reazione dell'ottimo Danilenko, capace di impattare addirittura a quota 24. L'equilibrio in pedana resiste fino agli ultimi due assalti quando la Russia, prima con Yakimenko, e poi con Ibragimov, riesce ad allungare nel punteggio ed a chiudere i conti sul 45-41 finale. Per l'Italia si tratta della medaglia continentale numero 11 di questa spedizione in Georgia, un nuovo record per la scherma tricolore. L'argento nella sciabola maschile a squadre consente inoltre all'Italia di difendere il primo posto nel medagliere dinanzi proprio alla Russia. Ora, il prossimo obiettivo per la scherma italiana è il Mondiale di Lipsia.