The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Lega e Russia, Report: ‘Carroccio solo pedina di un progetto internazionale che punta alla destabilizzazione dell’Unione Europea’

Nel corso della puntata di ieri notte di Report sono state sganciate delle vere e proprie bombe nei confronti della Lega e di Matteo Salvini.

I giornalisti di Report sono entrati in contatto con Konstantin Malofeev proprietario del fondo d’investimento Marshall Capital e figura essenziale della trattativa del Metropol.

“Gianluca Savoini mi ha confermato che si è incontrato con i russi e ha iniziato a parlare con loro di petrolio” ha dichiarato Malofeev, aggiungendo poi: “Mi piace Matteo Salvini. La prima volta che l’ho incontrato sono rimasto molto impressionato, ha idee molto forti”.

Malofeev viene dipinto da Report come un uomo molto vicino a Vladimir Putin e finanziatore di partiti di estrema destra e movimenti sovranisti in chiave filorussa.

Sempre secondo Report, la Lega sarebbe una “tessera di un mosaico molto più ampio, che vede sullo sfondo la nascita di un asse internazionale tra forze estremiste in Russia e negli Stati Uniti. Un mosaico in cui Matteo Salvini e la Lega”, sottolinea Report, “sono solo le pedine di un progetto internazionale che punta alla destabilizzazione dell’Unione Europea”.

Nel 2013, Malofeev “ha fondato una nuova Santa Alleanza tra le associazioni ultratradizionaliste russe e le più potenti fondazioni della destra religiosa americana, che hanno riversato in Europa”, rivela Report, «oltre un miliardo di dollari negli ultimi dieci anni. I russi, però, non sembrano avere una grande considerazione della Lega e del suo elettorato. Alla domanda sul perché avessero scelto proprio il Carroccio come sponda italiana, la risposta è stata la seguente: “Perché debole culturalmente quindi più facile da infiltrare/affiliare”».

Dall’inchiesta di Report emerge che Salvini e Savoini hanno incontrato Malofeev diverse volte ed è “dal 2013 che la Lega viene infiltrata dai russi”, inoltre “Savoini è stato il portavoce di Salvini nel 2013, subito dopo la sua elezione a Segretario federale della Lega. Ed è stato collega del leader del Carroccio alla Padania dove entrambi hanno iniziato a lavorare nel 1997”.

Gigi Moncalvo, direttore de ‘La Padania’ dal 2002 al 2004, ha dichiarato a Report che Matteo Salvini è una “creatura” di Savoini.