The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Vaccino contro il Coronavirus: in Russia al via i test sull’uomo

Individuato già l’elenco dei volontari che parteciperanno al test.

Il vaccino contro il Nuovo Coronavirus russo è pronto per essere testato sull’uomo. A renderlo noto, al canale Rossiya Rinat Maksiútov, è il direttore del Centro di Ricerca Statale Russo di Virologia e Biotecnologia (VECTOR). “Nella prima fase, saranno condotti studi clinici con la partecipazione di 60 volontari – annuncia – l’elenco dei volontari è già stato completato e comprende gli stessi sviluppatori del vaccino, poiché fiduciosi nella loro efficacia e sicurezza“. Già agli inizi di aprile i prototipi di vaccino avevano ampiamente superato i test di laboratorio su topi e furetti, donando fiducia agli esperti. Ma quando sarà pronto il vaccino?

In un’intervista rilasciata a Russia Today, il vicedirettore generale di VECTOR, Sergey Netiosov, ha indicato come i test sull’uomo rappresentino una fase delicata e da affrontare molto scrupolosamente, pertanto “la distribuzione di massa potrebbe giungere non prima di settembre“. Netiosov, che ora dirige il laboratorio di microbiologia e virologia presso la Novosibirsk State University, ha spiegato come il campione di volontari si comporrà di “persone sane tra i 22 e i 28 anni , sia maschi che femmine“. I soggetti saranno sotto stretto controllo sanitario per circa un mese dopo la somministrazione del vaccino e dovranno segnalare eventuali complicazioni o sintomi. Successivamente saranno necessari ulteriori studi per verificare la dose corretta da somministrare. Nel caso in cui l’epidemia continui a proliferare, gli esperti promettono di affrettare, per quanto, possibile i passaggi unendo le due fasi della sperimentazione.