The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Reduci dal tour in Russia e Ucraina gli imperiesi 'Last Day of Summer' già al lavoro per il nuovo ep (l'intervista)

“Sarà completamente diverso dai nostri vecchi lavori, più british, indie... old school. - spiega Fabrizio Fabiano - Si chiamerà 'Vhs Collection' e lo registreremo al 'Sound Town', di Imperia, dove ci chiuderemo una settimana

È stato un tour molto faticoso, più delle altre volte per i Last Day of Summer, la band imperiese reduce dai sold out in Russia e Ucraina, dove hanno suonato come headliner, gruppo principale a calcare i palchi di Mosca e altre città.

Fabrizio, Enea e Wally hanno attraversato le due nazioni in un periodo di grandi tensioni che le caratterizzano. “Per fare cento metri di confine ci abbiamo messo sedici ore. Non avete idea dei controlli. Uno scenario da Seconda Guerra Mondiale”, racconta a Imperia News Fabrizio Fabiano, voce e chitarra della band.

“Il tour è andato comunque alla grande, lo ripeteremo e vedremo quali altri gruppi portare”, continua.

Sì perché, sono stati proprio i Last Day of Summer a scegliere i gruppi italiani che avrebbero 'aperto' le loro serate. “Abbiamo scelto band che non fossero locali. Purtroppo qua c'è una mentalità per cui se hai successo, gli altri sembra che la prendano male anziché supportarti. Lo abbiamo visto anche quando abbiamo suonato insieme a Sting al Festival di Sanremo”, racconta ancora Fabrizio, un po' polemico.

Il futuro prossimo vedrà i tre al lavoro a scrivere i testi per il nuovo ep. “Scriviamo io e Walter, insieme a Winx” (chitarrista e produttore dei Vanilla Sky ndr).

“Sarà completamente diverso dai nostri vecchi lavori, più british, indie... old school. - spiega Fabrizio - Si chiamerà 'Vhs Collection' e lo registreremo al 'Sound Town', di Imperia, dove ci chiuderemo una settimana. Non avremo tracce prestabilite, condivideremo un'esperienza e da lì nasceranno i nuovi pezzi che non saranno registrati a metronomo, ma con una batteria vintage, una contrapposizione all'elettronico che va oggi in musica”.

Un album, quello che verrà la cui realizzazione chiederà tempo. Intanto a marzo partirà il nuovo tour e la ricerca di una nuova etichetta. “Ci troviamo molto bene con 'Sorry Mom', ma forse è il tempo di trovare qualche cosa di più internazionale”, conclude il cantante.