The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia conquista il bronzo iridato

Finlandia sconfitta nella finalina dei Mondiali di Parigi e Colonia

La Russia ha battuto 5-3 la Finlandia nella finalina per il terzo posto dei Mondiali di Parigi e Colonia. Per la compagine di Znarok si tratta della dodicesima medaglia iridata, dopo i cinque titoli (1993, 2008, 2009, 2012 e 2014), i tre argenti e i tre bronzi conquistati dallo scioglimento dell'Unione Sovietica. La Sbornaja, che ha replicato il piazzamento dello scorso anno a Mosca, si è portata sul 4-0 prima di subire la reazione avversaria, che però si è fermata sul 4-3.

A rompere gli indugi al 6'58" Nikita Gusev, che con un bel tiro sul primo palo dalla destra ha trafitto Korpisalo, coperto da Andronov. Nel secondo terzo ha raddoppiato Tkachyov, ottimamente imbeccato da Nichushkin al 21'48" e lesto a infilare il raddoppio in inferiorità numerica. I nordici hanno imputato il colpo e al 27'01" Gusev ha firmato la doppietta e messo una bella ipoteca sul successo con un tiro da posizione laterale infilatosi tra portiere e montante in 5 contro 4. Dopo il 4-0 realizzato con un bel polsino da Kiselevich al 28'16", Marjamaki ha deciso di sostituire il portiere inserendo tra i pali Sateri.

La mossa ha avuto effetto e, grazie a un errore in uscita di terzo di Belov è arrivato anche il primo punto. Al 39'33", dopo un tiro ribattuto, Filppula ha raccolto il disco e servito Rantanen, che non si è lasciato sfuggire l'occasione per segnare e rilanciare i suoi. Dopo la seconda pausa, ma solo 1'43" più tardi, Lehtonen ha trovato il 4-2 e al 45'29" Savinainen ha riaperto definitivamente la contesa, facendo riemergere nella testa dei russi i fantasmi della semifinale per in rimonta contro il Canada. Ad allontanarli, il 5-3 di Kucherov al 48'03". In contropiede ha tirato da pochi passi, per poi insaccare la ribattuta.