The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Niente documenti alla Russia

Il Tribunale penale federale dà ragione a Red October e blocca l'invio a Mosca di dati bancari

Il Tribunale penale federale dà ragione alla Red October International di Paradiso. La società presieduta dal russo Dmitry Gerasimenko si era opposta all'invio a Mosca della documentazione bancaria individuata dalla procura ticinese e di un memoriale sottoscritto dallo stesso magnate. Per le autorità russe Gerasimenko è coinvolto in un presunto caso di appropriazione indebita inerente un credito concesso da una banca per rilanciare un'acciaieria di Volgograd.

La Svizzera aveva ricevuto una rogatoria con la quale la Russia chiedeva l'acquisizione d'informazioni bancarie relative alla società di Paradiso. Dopo essere entrato in materia, il Ministero pubblico ticinese ha ordinato a maggio l'invio a Mosca di diversi documenti.

Contro tale soluzione Red October International ha interposto ricorso. Opposizione che è stata accolta dai giudici di Bellinzona, i quali hanno sottolineato la scarsità d'informazioni fornite dalla Russia sul coinvolgimento della società nei fatti oggetto d'indagine.