The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Libia, gli Stati Uniti: "La Russia ha dispiegato aerei"

TRIPOLI - Il Dipartimento alla Difesa americano conferma che secondo le sue informazioni la Russia ha trasferito in Libia alcuni cacciabombardieri schierati a difesa delle milizie del generale Khalifa Haftar. È stato il United States Africa Command (Usafricom o Africom, Comando africano degli Stati Uniti) a diffondere un comunicato che accusa la Russia di continuare a fornire armi alle milizie di Haftar, contribuendo ad alimentare la guerra civile.
 
La denuncia conferma le rivelazioni del ministro dell'Interno di Tripoli Fathi Bishaga che la settimana scorsa aveva segnalato l'arrivo dalla Siria nella base di Al Jufra di sei caccia russi MiG 29 e due cacciabombardieri Sukhoi 24 scortati "da due Sukhoi 35 dell'aviazione russa".
 

Il comunicato dell'Us Africa Command precisa ora, pur senza confermarne il tipo, che i "caccia erano arrivati in Siria da una base aerea in Russia" e in Siria è "stata camuffata la loro origine russa". Ovvero gli aerei sarebbero stati ridipinti con le insegne dell'aeronautica siriana.
 
Secondo gli americani gli aerei "probabilmente forniranno sostegno aereo e fuoco d'attacco al Gruppo Wagner che appoggia l'Esercito nazionale libico" (la Lna, di cui Haftar è il comandante), afferma il comunicato citando di fatto i mercenari russi segnalati in ritirata da Tripoli verso Su lo scorso fine settimana.
 
La Difesa Usa aggiunge che "né lo Lna né società militari private possono operare e sostenere questi caccia senza appoggio statale che stanno avendo dalla Russia". Secondo Africom, "la Russia ha impiegato la Wagner, sostenuta dallo Stato russo, per nascondere il suo ruolo diretto".