The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Incidente nucleare in Russia. Servizio meteo: radiazioni 16 volte sopra la norma

L'agenzia nucleare russa Rosatom ammette l'esplosione avvenuta durante il test di un sistema di propulsione liquida con isotopi. Il Cremlino definisce la vicenda "una tragedia"

I livelli di radiazioni, vicino al sito dell'esplosione avvenuta nel Mar Bianco giovedì in un poligono militare russo, hanno superato 16 volte la norma. Lo ha riferito il servizio meteo nazionale Rosgidromet, che ha misurato i livelli di radiazione nella città portuale di Severodvinsk, dopo l'esplosione verificatasi nel corso di un test su un sistema di propulsione a radionuclidi, in cui sono morte cinque persone tra specialisti dell'agenzia atomica Rosatom e funzionari del Ministero della Difesa. L'agenzia nucleare russa Rosatom ha dichiarato che nella piattaforma offshore si testavano sistemi a propulsione liquida con isotopi.

Il rilevamento del servizio meteo contraddice quanto riferito inizialmente dalle autorità locali, secondo le quali i livelli di radiazioni subito dopo l'esplosione avevano superato la norma solo per circa 40 minuti, prima di tornare sotto i livelli di guardia. Secondo Rosgidromet, il picco invece è durato per due ore e mezza.

Alcuni media della regione di Arkhangelsk, dove è avvenuto il test, hanno diffuso la notizia di un'imminente evacuazione del villaggio di Nyonoksa, il più vicino al luogo del disastro. Circostanza presto smentita dalle autorità locali. 

Il Cremlino, intanto, ha rotto il silenzio e ha bollato la vicenda come "una tragedia". "Questi incidenti purtroppo accadono", ha commentato il portavoce di Vladimir Putin, Dmitri Peskov. "È importante ricordare i nostri eroi, che perdono la vita proprio a causa di questi incidenti". 

Su quale tipo di arma fosse allo studio nel poligono militare di Severodvinsk, invece, nessun commento, se non una laconica assicurazione sul fatto che, come ripetuto più volte da Putin, "il livello dei progetti russo è molto più alto di quello raggiunto da altri Paesi ed è piuttosto unico" ha detto Peskov, rispondendo alla stampa che gli chiedeva quali progetti in campo di armamenti fossero più avanzati tra quelli russi e quelli americani. 

Nessuna indicazione in più, dunque, sull'ipotesi che a Severodvinsk fossero in corso test sul missile a propulsione atomica Burevestnik (Skyfall nella dicitura Nato), come lasciato intendere dal comunicato della Rosatom e come twittato dal presidente americano Donald Trump.

Ma le ansie, al di là dei posizionamenti geopolitici, sono tutte concentrate sulle possibili ricadute per la popolazione locale.