The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, polizia penitenziaria contro Navalnyj: oppositore rischia reclusione

L'amministrazione penitenziaria della Federazione Russa accusa il politico d’opposizione Alexei Navalnyj di evasione dell’obbligo di firma e dei controlli da parte degli ispettori dell’amministrazione penitenziaria. L’annuncio è stato pubblicato sul sito ufficiale FSIN. L’ente statale afferma, citando la rivista medico-scientifica internazionale “Lancet”, che Navalnyi è stato modesto dalla clinica berlinese Charite, dove era ricoverato in seguito all’avvelenamento da arma chimica “Novichok”, il 20 settembre scorso. L’amministrazione penitenziaria russa inoltre specifica che, secondo la pubblicazione su “Lancet”, dal 12 ottobre scorso a Navalnyj “sono passate tutte le conseguenze della sua malattia”. Cosicché Navalnyj, già condannato con sospensione della pena e in libertà vigilata, sottoposto ai controlli dell’amministrazione penitenziaria, li evade. La Russia ha notificato a Navalnyj l’obbligo di presentarsi all’ispettorato dell’amministrazione penitenziaria per controlli. La notifica risale al 28 dicembre, mentre il 30 dicembre scade il periodo di 5 anni di libertà vigilata. Qualora Navalnyj non si presentasse rischierebbe la revoca della sospensione della pena e la condanna a 3,5 anni di reclusione.