The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia: uccise e smembrò la sua amante. Storico napoleonico condannato a 12 anni e mezzo

Oleg Sokolov, 63 anni, il docente, specializzato negli studi del periodo napoleonico, cavaliere di Legion d’honneur, massimo esperto di Napoleone, soprannominato “Napoleone russo”, è stato condannato 12 anni e mezzo di carcere duro per aver assassinato e fatto a pezzi la sua allieva e amante.

Il tribunale ha tenuto conto del pentimento, le scuse alla famiglia della vittima, malattie croniche, figli minorenni a carico e contributo alla scienza storica.

Il motivo del delitto spietato era la gelosia nei confronti della giovane amante, Anastasia Escenko.

Al momento del delitto l’assassino era lucido. Secondo l’inchiesta, la notte dell’8 novembre 2019, nel corso del conflitto scoppiato per motivi di gelosia, il docente universitario ha sparato con un fucile alla 24-enne ricercatrice e sua amante. Il giorno dopo lo storiografo ha fatto a pezzi il cadavere, li ha messi in alcune valigie, cercando poi di affondarle nel fiume Neva.