The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Alexey Rubtsov e il boulder a Djan Tugan in Russia

Alexey Rubtsov e il boulder a Djan Tugan in Russia

Il report di Alexey Rubtsov che, a Djan Tugan nel Caucaso in Russia, ha liberato 30 boulder fino all' 8B+. Secondo il campione russo si tratta di una nuova 'area boulder di livello mondiale'.

Da decenni Alexey Rubtsov è uno dei più agguerriti boulderisti del circuito internazionale delle gare di arrampicata boulder. Nel 2009 il russo si era laureato campione del mondo boulder a Qinghai in Cina e ancora adesso è in grado facilmente di conquistare il podio. Il 31enne ha appena concluso un viaggio a Djan Tugan in Russia che ha definito come una nuova “area boulder di livello mondiale. C’è tutto ciò di cui si ha bisogno: una bellissima area con vista sulle montagne, ghiacciai, gole; i blocchi iniziano proprio a lato al parcheggio; buona infrastruttura; e, soprattutto, granito di altissima qualità.” Incuriositi, abbiamo chiesto qualche informazione in più.

L'area di Djan-Tugan si trova nel Caucaso, ai piedi del Monte Elbrus. L'aeroporto più vicino si trova nella città di Nalchik, a 120 km in auto dalla zona boulder. Il settore di arrampicata si trova nella gola scolpita dal fiume Adyl-su, ed inizia ad un'altitudine di 2200 metri. Principalmente qui si fa boulder, ma ci sono anche alcune pareti dove si arrampica con la corda. Si può dormire sia nella gola, nel campeggio ai piedi della zona, sia meno in quota negli hotel per gli sciatori, raggiungibili in auto in 10-15 km. Questa valle infatti è stata sviluppata come stazione sciistica, quindi non ci sono problemi con hotel, caffè, negozi, ma è tutto rigorosamente nello stile del Caucaso :-)

La gola è molto pittoresca, ci sono diversi ghiacciai e cascate. Con il bel tempo, la punta più alta d'Europa, il Monte Elbrus, è evidente dal settore vicino al fiume. La roccia è un granito eccellente. Esiste una piccola guida online con 200 blocchi, ma secondo me l'area è stata esplorata per meno del 5-10%.

Sono rimasto qui per 2 settimane e ho fatto 30 prime salite dal 5A al 8B+. Ci sono sia massi molto bassi e sicuri che blocchi altissimi, i cosiddetti highballs. Nel settore vicino al fiume l’arrampicata è molto particolare, su svasi, un fatto molto raro per il granito.

Attualmente Djan-Tugan è senza dubbio l'area più promettente delle Russia per il boulder. Ma c'è un piccolo inconveniente: poiché le rocce si trovano vicino al confine con la Georgia, gli stranieri devono ottenere un visto. Questo viene rilasciato gratuitamente, ma richiede molto tempo. Quando programmate un viaggio, dovete quindi organizzarlo un paio di mesi prima della partenza. Non vi pentirete.