The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Gervinho, si cerca una via di fuga: Russia o Emirati?

Gervinho non andrà all’Al-Sadd. Non adesso, perché i documenti controfirmati dal club di Doha sono arrivati in ritardo, mentre la Federcalcio qatariota aveva abbassato la serranda pur avendo ricevuto sul gong le firme da Milano. Il Parma ha fatto tutto secondo i regolamenti e nella tempistica opportuna. Insomma, se qualcuno ha sbagliato, quel qualcuno è da andare a ricercare lontano da Parma. ?La Federazione qatariota non avrebbe accettato il trasferimento dell'ivoriano.

La condizione legata a Gervinho appare piuttosto nebulosa, già da venerdì si aveva l’impressione che di chiaro ci fosse poco, soprattutto nelle intenzioni dell’ivoriano, prima deciso ad andare, poi tentennante tanto da presentarsi alle 21 inoltrate nelle stanze dello Sheraton. A Milano c’era il Parma che velocizzava le pratiche per favorire il suo trasferimento alla corte di Xavi. Niente da fare, per ora. Il Parma proverà a intentare una causa al club del Qatar solamente dopo aver fatto ricorso presso la Fifa sostenendo le sue ragioni e facendole valere, dopo essere stato danneggiato da Gervinho (e dall’Al-Sadd) che a questo punto difficilmente sarà reinserito nel gruppo, seppure dovesse rimanere al Parma. 

Ci sono due opzioni al momento: o Gervinho si accorda con l’Al-Sadd per giugno e intanto si allena senza la pretesa di rientrare nei ranghi fini a quando la squadra sarà disposta a ‘perdonarne’ le mancanze di rispetto, oppure si proverà una soluzione diversa dal Qatar. Con i mercati aperti fino al 3 febbraio in Russia e negli Emirati Arabi, il Parma proverà a forzare la cessione dell’ivoriano perché continuare un rapporto interrotto bruscamente non sarebbe nelle intenzioni di Pizzarotti e compagnia, e le parole di D’Aversa dopo Cagliari confermano le difficoltà del mondo Parma a fare un passo indietro. E a nulla - forse - vale il tentativo social di Gervinho: il like al post diffuso dal profilo ufficiale del ParmaCalcio che celebra il pari in extremis strappato da Cornelius, sottolineando la forza del gruppo.