The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia 2018 a Mediaset, Pier Silvio Berlusconi: "L'operazione Russia creerà più margini che costi per Mediaset"

L'operazione Mondiali di calcio Russia 2018, per cui Mediaset s'è aggiudicata i diritti in esclusiva "è destinata a creare
margine". Parola di Pier Silvio Berlusconi, ad e vice presidente Mediaset, durante un convegno con la stampa. "Non possiamo dire le cifre esatte del costo dei diritti sia per una clausola di riservatezza sia perché non sarebbe elegante" ha aggiunto, "ma possiamo dire che il costo reale dell'operazione considerato tutto sarà tra i 40 e i 45 milioni di euro. Quindi, l'operazione
è destinata a creare margini, sia in Italia che in Spagna".

E se Berlusconi jr si dice dispiaciuto che la grande assente dei Mondiali sia l'Italia è tuttavia convinto del fatto che "l'impatto dei Mondiali sia molto più importante di quello della nostra Nazionale. Stimiamo che sarà un Mondiale ad alto ascolto". Poi il vicepresidente del Biscione si è soffermato sull'effetto che i Mondiali di Russia avranno sul fronte pubblicitario. "Questo evento, nel 2018, avrà un bel peso per catturare tutta la crescita del mercato pubblicità, se ci sarà" ha detto, "non sarà solo il periodo dei mesi di giugno e luglio che genererà nuovi ricavi, ma l'effetto calamita che avrà almeno nei 6 mesi precedenti e che ci fa ben sperare". E a confermare i risultati dell'evento calcistico sul fronte pubblicitario è anche l'ad Publitalia, Stefano Sala. "Con il 2017 in territorio positivo" ha precisato, "sarà il terzo anno consecutivo in crescita e con i Mondiali di calcio nel 2018 pensiamo di superare il muro del 39% del mercato della raccolta pubblicitaria televisiva".