The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Verona punta su Kazan «Russia nuova frontiera»

Kazan è una città russa nota forse solo agli appassionati di calcio per le imprese della squadra Rubin Kazan che è stata anche campione di Russia e più volte in Champions League. Bene, ora la città di Kazan, capitale della regione russa del Tatarstan è anche partner di Verona per scambi commerciali e sinergie economiche: qui sono stati in missione nei giorni scorsi il sindaco Flavio Tosi, i presidenti della Camera di Commercio Alessandro Bianchi, dell'Aeroporto Catullo Paolo Arena, di Agsm Paolo Paternoster con il direttore Giampietro Cigolini, e il sovrintendente della Fondazione Arena Francesco Girondini. Presenti anche il direttore generale di Verona Fiere Giovanni Mantovani e il console onorario della Federazione Russa a Verona Antonio Fallico, che ha organizzato gli incontri e curato le relazioni. «Un viaggio che apre una serie di importanti prospettive di collaborazione tra le città di Verona e Kazan, con opportunità concrete di crescita e sviluppo per le nostre imprese», ha detto Tosi. «Per la prima volta - ha aggiunto - una trasferta istituzionale ha coinvolto gli enti che rappresentano i punti di forza della nostra città, stipulando una serie di accordi bilaterali in materia di forniture energetiche come di rapporti culturali e sportivi. Fare sistema non solo è possibile ma anche più vantaggioso per lo sviluppo». «Con un prodotto intimo lordo di 8 miliardi e mezzo di euro, la regione del Tatarstan si presenta indubbiamente come un territorio su cui è possibile investire – ha affermato il presidente Bianchi – per questo stiamo già lavorando per capire in quali settori sia più opportuno implicare le imprese veronesi». «Il viaggio è stato preparatorio anche al progetto di apertura di collegamenti di linea dalla Russia su Verona – ha commentato il presidente Arena che punta a un accordo con l'Aeroflot - che andrebbero a rafforzare i numerosi voli charter già esistenti al Catullo. Ogni settimana circa una ventina di voli charter collegano Verona alla Russia, il collegamento di linea andrebbe ad aiutare gli interscambi commerciali che hanno ampi margini di miglioramento». Soddisfazione per le concrete opportunità di sviluppo è stata espressa anche da Paternoster e Girondini, rispettivamente per quel che riguarda la produzione di energia e la coproduzione di opere musicali e artistiche. «L'interesse verso Kazan – ha aggiunto il direttore della Fiera Mantovani – è in linea con l'apertura dei mercati verso Est e, nello specifico verso quelli russi». Kazan è la terza città della Russia, con un ateneo di 37 mila studenti, industrie ad altissima tecnologia e progetti già avviati per nuove infrastrutture.