The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Cerutti si dà alle quattro ruote
Farà il navigatore in Russia

Cosa non farebbero mai gli appassionati di motori e i piloti pur di essere al via di una gara? Non importa se a due o quattro ruote, quel che conta è essere li casco e tuta e un bel motore che romba.

Per la prima volta all’intimo di un abitacolo di un’auto troveremo il comasco eroe di più edizioni della Dakar e pluricampione italiano di Motorally, ovvero Jacopo Cerutti che correrà da domani a domenica il Baja di Russia, gara Fia come navigatore di Andrea Schiumarini. Una telefonata, uno scambio di battute e la risposta pronta: «Accetto».

È cosi che è nato il progetto di partecipare alla prova come navigatore in auto. Pochi giorni fa, Cerutti ha infatti ricevuto una telefonata. da Andrea Schiumarini, forlivese, con un lungo passato di corse Tout Terrain e “dakariano” con due edizioni concluse in auto. Schiumarini vorrebbe correre la prima gara di Campionato Mondiale in Russia, ma è senza navigatore. «Vorresti venire tu? – chiede al nostro campione -: è una gara Baja, anche qui si usa il Road Book e visto che tu hai molta esperienza con le moto saresti comodo per questa competizione».

Per Jacopo Cerutti il morale è alto e dopo un breve test della vettura, un Pajero, del tutto positivo il nostro portacolori ha fatto subito le valigie pronti per imbarcarsi sull’aereo diretto in Russia.

Il programma prevede 3 giornate di gara, una prova da 93 chilometri, e altre da 22 km e 16 e 14 km, tutte da ripetere più di una volta, in entrambi i sensi di marcia.

Nella speranza che l’equipaggio Schiumarini Cerutti possa portare a casa un bel risultato, l’augurio è che le quattro ruote non facciano breccia nel cuore del pilota motociclista Jacopo Cerutti, altrimenti perderemmo un campione vincente delle due.