The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Conte agli Usa: “In Libia non lasciate il campo a Russia e Turchia”

c’è una cosa di cui adesso il governo italiano ha disperato bisogno è il sostegno dell’amico americano. Mancano ancora un paio di ore all’inizio della Conferenza di Berlino quando al Westin Grand Hotel Giuseppe Conte, reduce dall’convegno con il Segretario generale dell’Onu Antonio Guterres e con l’inviato speciale per la Libia Ghassan Salameh, chiede di organizzare un bilaterale con il Segretario di Stato Usa Mike Pompeo. La diplomazia italiana si adegua così ai rituali di Donald Trump che amano poco il multilateralismo.

Sull’esito del summit trapela un «cauto ottimismo» che in realtà trasuda nervosismo. «Nelle prossime 48 ore», spiega Conte, cioè già da questa mattina, si verificherà quanto è solida la tregua. Se si sparerà quel colpo che potrebbe -dicono con preoccupazione a Palazzo Chigi -«somalizzare» la Libia. La verità che viene detta tra i denti è che neppure uno si fida fino in fondo della tenuta di questo cessate il fuoco. O meglio: l’Italia ha una posta così alta in gioco, rispetto a partner e alleati, che non può farsi bastare le buone intenzioni. Per questo servono gli Usa.