The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

MiG-36 ed Su-60, aerei militari russi di nuova generazione che po...

MiG-36 ed Su-60, aerei militari russi di nuova generazione che potremmo vedere negli anni '20

Gli uffici di progettazione degli aeromobili militari russi stanno continuando a lavorare su una gamma di bombardieri, caccia e intercettori totalmente nuovi.

Gli anni '20 saranno un decennio di primati per l'aeronautica russa, con il paese che si prevede finalmente di spostarsi dai derivati ??di aerei dell'era sovietica potenziati a progetti russi totalmente "nuovi da zero", pur rivisitando a lungo concetti abbandonati, afferma la rivista di difesa indipendente Military Watch Magazine.

Nel frattempo, Tupolev, lo sviluppatore del PAK DA, ha piani ambiziosi per il suo bombardiere di nuova generazione progettato e recentemente ha promesso che l'aereo entrerà in servizio operativo con le forze aerospaziali entro il 2027. La produzione in serie dell'aeromobile potrebbe iniziare nel 2028 o 2029.

Indicando un programma congiunto tra la Russia e gli Emirati Arabi Uniti sulla creazione di un nuovo caccia di quinta generazione basato sul caccia di superiorità aerea MiG-29, Military Watch Magazine dà in modo creativo a questo progetto il nome "MiG-36" e ipotizza che il combattente integrerà molte delle stesse tecnologie avanzate implementate a bordo dell'aereo da caccia MiG-35 4 ++ gen.

"Questo programma potrebbe assomigliare al Boeing F-15 Silent Eagle Program che ha cercato di trasformare l'F-15 della Guerra Fredda in un caccia stealth, ed è probabile che erediti i motori di propulsione vettoriale del MiG-35, la potente tuta del sensore, i bassi requisiti di manutenzione e accesso a munizioni di prossima generazione come il missile ipersonico R-37M”, ipotizza la rivista specializzata.

Il caccia di superiorità aerea stealth Su-57 di quinta generazione, la cui produzione e consegna su larga scala alle forze aerospaziali russe dovrebbe iniziare quest'anno, è un'altra piattaforma che Military Watch Magazine prevede continui a ricevere aggiornamenti, da nuovi missili e armamenti laser ai semi di AI e anti-gravità, al punto che le sue caratteristiche lo renderanno più simile a un caccia di sesta generazione che a uno di quinta generazione.

"In base ai precedenti stabiliti da altri caccia russi come l’Su-27, è probabile che l’Su-57 venga rinominato man mano che vengono sviluppati nuovi derivati ... [e] così è probabile che vedremo almeno un caccia Su-60 o qualche cosa con un nome simile entro la fine del 2020", spiega la pubblicazione.