The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia continua nella sua politica di dedollarizzazione

Mentre Washington "abusa" dello status del dollaro come moneta di riserva internazionale, Mosca continuerà a ridurre la sua dipendenza dalla moneta nordamericana a favore di altre valute, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov durante una visita a Nuova Delhi.

"Dato l'uso aggressivo delle sanzioni finanziarie del governo degli Stati Uniti, la Russia continua la sua politica incentrata sulla graduale dedollarizzazione della sua economia. Espandere gli aggiustamenti nelle valute nazionali è una delle nostre priorità", ha dichiarato il ministro degli Esteri russo in un'intervista a The Times of India.

Lavrov ha sottolineato l'importanza dell'accordo intergovernativo sulla protezione degli investimenti reciproci che Mosca e Nuova Delhi stanno sviluppando, nonché i negoziati dell'Unione Economica Eurasiatica - composti da Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan - per stabilire una zona di libero scambio con l'India.

Tra il 2018 e il 2019, la Banca Centrale della Federazione Russa ha dimezzato la percentuale del dollaro nelle sue riserve internazionali aumentando le acquisizioni di oro, yuan ed euro. Secondo gli ultimi dati del garante, il dollaro rappresentava il 24,2% del totale a giugno 2019. Alla fine dello scorso anno, le riserve internazionali del paese ammontavano a 550.000 milioni di dollari.

La Banca Centrale della Federazione Russa ha intrapreso un cambiamento essenziale nella sua politica nell'aprile 2018, quando ha iniziato a smaltire drasticamente i suoi beni denominati in moneta statunitense in risposta alle sanzioni imposte da Washington.

Per ridurre ulteriormente la sua dipendenza dal dollaro, Mosca ha investito attivamente nell'oro allo stesso tempo, fino al 2018 diventando il primo compratore mondiale di metalli preziosi, una leadership che ha mantenuto nel primo trimestre del 2019.