The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Covid-19: in Russia sviluppato un vaccino che pu� essere somminis...

Covid-19: in Russia sviluppato un vaccino che pu� essere somministrato per via nasale

Vector, il centro di ricerca virologico e biotecnologico della Russia, ha sviluppato un vaccino contro il coronavirus che può essere somministrato per via nasale, secondo quanto spiega al canale Rossiya 1, Rinat Maksiútov, direttore del centro.

Maksiútov spiega che i vaccini "differiscono non solo per il loro principio funzionale, ma anche per il metodo e il programma di immunizzazione". "Pertanto, uno dei nostri sviluppi non segue la classica via di somministrazione intramuscolare, ma l'intranasale, cioè è semplicemente instillato nel naso", spiega.

Il direttore del centro spiega inoltre che "è già stato avviato uno studio preclinico su larga scala di questi farmaci, sia in termini di efficacia che di sicurezza".

Il centro prevede di iniziare le sperimentazioni cliniche del suo vaccino COVID-19 a fine giugno o inizio luglio, per completare a metà settembre, secondo le stime di Maksiútov.

Il direttore di Vector mette in guardia contro un'ulteriore accelerazione dei tempi di sviluppo del vaccino, ricordando che i principi di base della vaccinazione non sono di danneggiare o iniettare medicine inutili.

Maksiútov osserva inoltre che negli animali nei quali è stato testato il nuovo vaccino lo hanno tollerato bene, senza reazioni avverse. "Quando è stato introdotto il vaccino, non ci sono stati aumenti di temperatura e non abbiamo osservato reazioni indesiderabili", afferma il capo del centro.

Il numero di persone colpite da COVID-19 in Russia è ora pari a 396.575 dopo aver registrato 8.952 nuovi casi nelle ultime 24 ore, secondo i dati della sede operativa della pandemia di coronavirus nel paese.

I casi fatali di COVID-19 a livello nazionale si sono attestati a 4.555 questo sabato, di cui 181 sono stati registrati l'ultimo giorno, con un calo del 28% rispetto ai 232 casi fatali segnalati il ??giorno precedente.

La Svezia ha registrato questa settimana la maggiore mortalità COVID-19 a livello generale.

Secondo le statistiche del sito web Our World in Data, nella settimana dal 23 al 29 maggio, la Svezia ha superato ogni giorno gli altri paesi del mondo nella percentuale di decessi per coronavirus ogni giorno.

Il numero giornaliero di decessi per milione di persone ha raggiunto i 5,59 nel paese scandinavo, una cifra 11 volte superiore alla media mondiale.

La Svezia è seguita in questi tassi di mortalità da Brasile (4,51), San Marino (4,21), Perù (4,12) e Regno Unito (3,78).

Secondo i dati della John Hopkins University, il paese del Nord Europa ha registrato 36.476 infezioni COVID-19, che comprende 4.350 decessi e quasi 5.000 recuperi.

È una delle poche nazioni che non ha dettato misure severe di confinamento sociale, sostenendo di non voler danneggiare la sua economia.

Nel frattempo, il numero di infetti supera i 5,9 milioni di persone, mentre i decessi raggiungono i 364.000 e vengono contati oltre 2,4 milioni di guariti.