The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia e Turchia fanno un passo indietro dal baratro

Non c’è niente che due vecchi amici non possano risolvere tra loro. Dopo un convegno durato quasi sei ore al Cremlino, la sera del 5 marzo il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdoğan hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per mettere fine ai combattimenti nella provincia siriana di Idlib. Sembra così scongiurata la possibilità di un conflitto armato tra i due paesi, che nelle ultime due settimane era stata pericolosamente vicina.

Tutto era cominciato a febbraio, quando l’esercito siriano, appoggiato dall’aviazione russa, aveva lanciato un’offensiva per riconquistare Idlib, l’ultimo territorio rimasto in mano all’opposizione dopo nove anni di guerra civile. In teoria la zona era coperta dal cessate il fuoco stabilito con l’accordo di Soči tra Putin ed Erdoğan nel 2018, ma la Russia accusava la Turchia di non aver disarmato i gruppi jihadisti attivi nella regione, come previsto dal patto, e il presidente siriano Bashar al Assad era ansioso di riprendere il controllo delle autostrade M4 e M5, che collegano la capitale Damasco e la costa mediterranea ad Aleppo. L’offensiva aveva provocato la fuga di quasi un milione di persone verso il confine turco e causato una gravissima crisi umanitaria.