The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia-UE, Lavrov: Lo stato delle relazioni al momento non è soddisfacente

Il ministro degli Esteri: Ricordiamo le proposte per superare blocco attuale, presentate del presidente Putin a Juncker a giugno del 2016

Il ministro degli Esteri: Ricordiamo le proposte per superare blocco attuale, presentate del presidente Putin a Juncker a giugno del 2016

Lo stato attuale delle relazioni tra la Russia e l'Unione europea non è soddisfacente al momento. Lo ha affermato l ministro degli Esteri della Federazione, Sergey Lavrov, dopo colloqui con il suo omologo finlandese Timo Soini. "Abbiamo discusso lo stato delle relazioni tra la Russia e l'Unione europea e, naturalmente, è tutt'altro che soddisfacente – ha detto il capo della diplomazia di Mosca -. Abbiamo ricordato le proposte per superare il blocco attuale delle relazioni, presentato dal presidente Vladimir Putin al presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker lo scorso giugno". Nel giugno del 2016, Putin e Juncker hanno discusso la cooperazione tra Mosca e Bruxelles a margine del Forum economico internazionale di San Pietroburgo (SPIEF). I rapporti tra la Russia e l'Unione europea si sono rotti dopo che la Crimea è rientrata nella Federazione in seguito a un referendum del 2014, che non è stato riconosciuto dagli Stati membri del blocco. L'UE ha introdotto una serie di sanzioni contro la Russia. Mosca, a sua volta, ha messo in atto un embargo alimentare sui prodotti originari dei paesi che avevano emesso il provvedimento.

The current state of relations between Russia and the European Union is not satisfactory at the moment, Russia's Foreign Minister Sergey Lavrov said Thursday. "We have discussed the state of relations between Russia and the European Union and it, of course, is far from satisfactory. We recalled the proposals for overcoming the current deadlock in the relations, which had been submitted by President [of Russia Vladimir] Putin to European Commission President Jean-Claude Juncker last June," Lavrov said after talks with Finnish Foreign Minister Timo Soini. In June 2016, Putin and Juncker discussed the cooperation between Moscow and Brussels on the sidelines of the St. Petersburg International Economic Forum (SPIEF). The relations between Russia and the European Union shattered after Crimea rejoined Russia as a result of a referendum in 2014, which had not been recognized by the bloc's member states. The European Union introduced a number of sanctions against Russia. Moscow, in turn, put in place a food embargo on products originating in the countries which had targeted Russia with sanctions.