The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Formula 1: i pronostici sul Gran Premio della Russia

La quarta pole position consecutiva per Charles Leclerc, la sesta in carriera e nel mondiale del 2019, ha rafforzato tra gli addetti l’impressione che in questo momento non ci sia pilota di Formula 1 più veloce del monegasco sul giro secco. Nelle qualifiche del Gran Premio della Russia, a Sochi, pur sbagliando completamente il terzo settore, Leclerc ha dato quattro decimi di secondo al suo avversario più vicino, Lewis Hamilton. Il campione del mondo in carica ha dimostrato a sua volta di avere più talento degli altri. È infatti riuscito a piazzare la sua Mercedes in prima fila nonostante l’attuale superiorità tecnica della Ferrari, frutto di un miglior sviluppo della vettura nella seconda metà del campionato.

Chi ci ha rimesso ancora una volta è stato Sebastian Vettel, che partirà dalla terza posizione su una macchina da prima fila. L’altra Mercedes, guidata da Valtteri Bottas, partirà dalla quarta posizione soltanto per effetto della penalità di cinque posizioni alla Red Bull di Max Verstappen, quarto nell’ordine dei tempi sul giro. L’olandese partirà quindi dalla nona posizione, su una pista in cui è certamente possibile superare.

La griglia di partenza

I pronostici per la gara

In assestamento da gara durante le prove libere la Ferrari ha sostanzialmente confermato i progressi ampiamente dimostrati negli ultimi tre Gran Premi. La Mercedes non era distante, e in alcune circostanze riusciva a girare anche più velocemente delle Ferrari. Bene anche la Red Bull di Verstappen, più veloce sul passo gara venerdì che non sul giro veloce sabato.

Dopo la vittoria mancata a Singapore per ragioni di strategia di squadra, Leclerc ripartirà anche in questo Gran Premio dalla pole position e da favorito per la vittoria. Tuttavia è stato lui stesso a ricordare quanto poco influente sia la pole position nel Gran Premio della Russia. La prima vera curva dopo la partenza, sulla pista di Sochi, arriva molto tardi dopo un lunghissimo rettilineo che dà ai piloti la possibilità di sfruttare l’effetto scia. Nella partenza dell’edizione dell’anno scorso Hamilton, partito benissimo dalla pole position, faticò comunque moltissimo a mantenere la posizione sul compagno di squadra Bottas.

Al netto delle possibili difficoltà in partenza Leclerc resta favorito, soprattutto per il fatto di essere generalmente molto abile nei sorpassi e “a fare a sportellate”. Anche in caso di partenza non perfetta avrà quindi tutta la gara per cercare di recuperare la prima posizione e vincere la sua terza gara in Formula 1.