The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

CAOS SIRIA/ “Turchia e Usa hanno lasciato entrare i terroristi, la Russia ci difende”

“Ridateci il nostro Paese”: è il grido che giunge dal popolo siriano, dilaniato da otto anni di guerre per motivi politici ed economici decisi da altri paesi

Un giocattolo nelle mani di interessi internazionali: questa è oggi la Siria dopo otto anni di guerra. Lo spiega, da Aleppo, padre Firas Lutfi, Superiore del collegio di Terra Santa nella città martire della Siria e Ministro dei frati minori di Siria, Libano e Giordania: “Il governo siriano non ha la forza per poter trovare soluzioni, la guerra che si è combattuta nel nostro paese sin dai tempi della cosiddetta Primavera araba è sempre stata giocata a livelli più alti, internazionali. Oggi noi dobbiamo accogliere e sperare in qualunque seppur minima iniziativa di dialogo, come quella che hanno intrapreso Russia e Turchia”. La preoccupazione, aggiunge padre Lutfi, è che “quando si scatena un conflitto tutti sono colpiti: curdi, cristiani e musulmani. Ma a soffrire di più sono proprio i cristiani, che oggi rischiano l’estinzione”.