The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Manovra: arriva super-bonus all’85% sui lavori...

L'catastrofe si è avverata. L'Italia non è riuscita a qualificarsi per i prossimi Mondiali per la seconda volta nella sua storia dopo 14 edizioni di fila. Dopo una settimana dalla disfatta azzurra, gli italiani sono ancora sotto shock per questa clamorosa eliminazione. C'è però chi potrebbe anche sorridere per questa catastrofe. Il calciatore in questione è Gianluca Lapadula che sogna ancora la Russia. L'attaccante del Genoa infatti ha giocato solo due amichevoli con la maglia dell'Italia e teoricamente, visto le sue parentele peruviane, può essere ancora convocato dal Perù che invece ha vinto il suo playoff contro la Nuova Zelanda e quest'estate dopo 36 anni parteciperà alla Coppa del Mondo.   Il ct del Perù infatti non ha escluso una possibile convocazione di Lapadula, che aveva in passato già rifiutato la maglia Blanquirroja per la Copa America, aspettando la chiamata dell'azzurro. Adesso però gli scenari sono cambiati e l'ex Milan potrebbe cambiare idea.  Ricardo Gareca in un'intervista al Secolo XIX ha rivelato che le porte per Lapadula saranno sempre aperte: "Non stiamo chiudendo la porta a neppure uno. Non siamo nelle condizioni di poterlo fare. Considereremo ogni peruviano che dimostri una reale intenzione di far parte della Nazionale. Se Lapadula manifestasse tale intenzione, noi lo prenderemo in considerazione. La chiamata è possibile, basta volerlo".   Parole importanti per la punta del Grifone, che ora potrebbe decidere di rinunciare definitivamente alla maglia dell'Italia per inseguire il sogno Mondiale. Un traguardo inammissibile per come si erano messe le cose per l'attaccante del Grifone, che, dopo l'anno difficile al Milan, ormai aveva perso il treno della nazionale italiana e anche le speranze di giocare a Russia 2018. A suo favore c'è anche la squalifica per positività alla cannabis del bomber Paolo Guerrero che ha lasciato un buco nell'attacco peruviano che potrebbe essere preso proprio da Lapadula, visto che le poche alternative in avanti a disposizione di Gareca.