The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Pensioni, ecco le nuove proposte del Governo per la riforma

Nella sesta giornata delle qualificazioni ai Mondiali l’Inghilterra acciuffa in extremis il pareggio dopo essere andata sotto nel finale grazie a due perle su punizione di Griffiths. La Danimarca batte 3 a 1 il Kazakistan e si porta al secondo posto del gruppo E, in attesa della partita di stasera del Montenegro. Vincono anche Slovenia contro Malta per 2 a 0 e Irlanda del Nord, che nel finale, grazie a una rete di  Dallas, beffa l’Azerbaigian.  Gruppo F:  Scozia-Inghilterra: 2-2 Incredibile partita a Glasgow, con Harry Kane che nel finale salva l’Inghilterra da una clamorosa sconfitta. Nel primo tempo parte meglio la Scozia, che al sesto ha l’occasione di andare in vantaggio, ma la conclusione di Griffiths è centrale.  Al 20’ prima occasione da gol per gli ospiti, Dyer pesca in area Kane, che stoppa bene e fa partire il destro, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi nel finale di primo tempo, prima con il solito Kane e poi con Rashford, che a tu per tu con il portiere manda a lato. Nella ripresa è sempre l’Inghilterra a sfiorare il vantaggio, al 60’ un tiro di Livermore viene deviato e si stampa sul palo. Il gol del vantaggio lo firma 10’ minuti dopo Oxlade-Chamberlain, il giocatore dell’Arsenal si libera di due uomini e fa partire il sinistro dal limite dell’area, niente da fare per Gordon. I padroni di casa trovano il pareggio a quattro minuti dal termine con una punizione di Griffiths. Due minuti più tardi è ancora Griffiths su punizione a regalare il momentaneo vantaggio ai padroni di casa. Quando ormai sembra tutto finito ci pensa Kane a pareggiare i conti con una conclusione ravvicinata che beffa Gordon.   Slovenia-Malta: 1-0 Allo Stadion Stozice di Ljubljana ci pensano Ilicic e Novakovic a regalare la vittoria alla Slovenia, che ora sale a quota 11 punti, conquistando il secondo posto provvisorio nel gruppo F, in attesa del match di stasera tra Lituania –Slovacchia. Partita iniziata ad altissimi ritmi, con i padroni di casa subito all’attacco; la prima occasione da gol è al 13’, ma Beric viene anticipato da un difensore al momento di concludere. Ci provano ancora gli sloveni,  prima con Ilicic, ma il suo tiro è centrale e poi con Verbic, che tutto solo contro il portiere manda alto. La partita si sblocca nel minuto di recupero del primo tempo, ci pensa Ilicic a portare avanti la Slovenia con una bellissima azione solitaria; il giocatore della Fiorentina, dopo aver saltato un uomo, fa partire da posizione angolata il sinistro, niente da fare per Hogg che può solo raccogliere il pallone dalla rete. Nella ripresa si abbassano i ritmi, ma son sempre i padroni di casa ad avere in mano il gioco e a sfiorare il raddoppio, prima con Omladic al 72’ e 5 minuti più tardi Beric che di testa manda alto. La partita la chiude Novakovic, che e bravo a mettere in rete un cross di Ilicic.   Gruppo C: Azerbaigian-Irlanda del Nord: 0-1 A Baku è un gol nel finale di partita di Dallas a regalare la vittoria all’Irlanda del Nord, che grazie a questi 3 punti si conferma al secondo posto del gruppo C a quota 13 punti, in attesa della partita della Repubblica Ceca contro la Norvegia di stasera. Primo tempo a senso unico, con l’Irlanda del Nord che spinge per cercare il vantaggio, ma sia Boyce che Evans sprecano. Nel finale di primo tempo si fanno vedere i padroni di casa con Sheydaev, ma la sua conclusione è alta sopra la traversa. Nella ripresa è l’Azerbaigian a rendersi pericoloso con  Ismayilov, che per ben due volte si trova da solo contro McGover, ma in entrambe le occasione è bravo il portiere a neutralizzare. La partita viene decisa nel finale da Dallas, che con un colpo di testa all’ultimo assalto regala tre punti preziosissimi all’Irlanda del Nord.   Gruppo E Kazakistan-Danimarca: 1-3 Vittoria semplice per la Danimarca, che ad Almaty si impone per 3 a 1. Partono subito forte gli ospiti con Jorgensen, che al 15’ sbaglia da due passi un pallone messo dentro da Larsen. Il giocatore Danese pero si rifà 10’ minuti più tardi, cross dalla sinistra di Delaney e gran tiro di Jorgensen, che questa volta non sbaglia. Al 41’ i padroni di casa rimangono in 10’, viene bandito Islamkhan per una brutta gomitata su Delaney. Nella ripresa sono sempre gli ospiti a spingere e a trovare il raddoppio al 51’ con Eriksnen, che realizza il rigore procurato da Poulsen. I padroni di casa pero non mollano e accorciano le distanze con Kuat. 5’ minuti più tardi è Dolberg a chiudere definitivamente la partita, siglando da pochi passi il gol del 3 a 1.