The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Scontro Germania-Turchia: alert a viaggiatori e imprese...

Dopo il genero, anche il figlio maggiore del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, rischia di essere indagato per aver incontrato una avvocato russa che prometteva informazioni su Hillary Clinton durante la campagna elettorale del 2016. Sarebbe una nuova conferma degli intrecci poco chiari fra il circolo di Trump e il potere in Russia, il Cremlino in particolare. Rivelazione dopo rivelazione, sembra dunque che familiari e uomini vicini al presidente abbiano avuto contatti con una potenza straniera durante il processo di selezione del presidente degli Stati Uniti. Soprattutto i Repubblicani sono sdegnati dai sospetti sulla famiglia del presidente, uno di loro vicino alla Casa Bianca ha ammesso citato dal Financial Times che «questa amministrazione ha perso la sua credibilità».

Trump è senza dubbio indebolito, il suo staff reagisce. Non solo il figlio che via tweet si dice «felice» di collaborare con la commissione parlamentare che indaga. Ma anche la Casa Bianca gioca in contropiede e fa sapere che durante il G20 di Amburgo nell’convegno che Trump ha avuto con Putin si è parlato di specifiche sanzioni per le intromissioni nel voto.