The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Pereira: «Internazionale e attrattiva. Milano è la sede...

Due acquisizioni a Mosca e a Giacarta e due nuove sedi aperte tra Singapore e Malesia rafforzano la presenza generale del gruppo bolognese Crif e la sua scalata delle classifiche mondiali tra i principali fornitori di tecnologie finanziarie (è oggi al 33° posto assoluto, primo player italiano, nel ranking top 100 IDC FinTech ). Dopo la grossa acquisizione nel 2015 del competitor tedesco Bürgel e quattro M&A lo scorso anno, la società specializzata in sistemi di business&credit information accelera ulteriormente la strategia di internazionalizzazione e si prepara a superare il traguardo del mezzo miliardo di fatturato (480 milioni di euro il valore della produzione 2016, ancora sbilanciato però sul mercato domestico) .

Il know-how emiliano si fa dunque largo nel mondo non solo a suon di motori e di food ma anche di sistemi e servizi finanziari, «con l’obiettivo di intensificare la nostra presenza capillare in mercati del credito che si stanno sviluppando rapidamente e hanno grandi potenzialità, quali l’Asia e la Russia, per supportare i clienti con soluzioni informative avanzate e servizi integrati», afferma Carlo Gherardi, presidente e ad di Crif, azienda da lui fondata nel 1988 e oggi presente in 50 Paesi (27 presidiati direttamente) con un team di 3.700 professionisti e una rete di 6.300 istituti finanziari serviti, 44mila imprese clienti e 240.000 consumatori che utilizzano i servizi «made in Bologna».

In Indonesia, dove è presente dal 2012, Crif ha completato l’acquisizione del 100% di Pt Visi Globalindo Data Utama, uno dei maggiori fornitori di business information nel Far East i cui report su affidabilità e performance di imprenditori e aziende vengono utilizzati diffusamente da operatori di settore negli Stati Uniti, America Latina, Europa, Asia e Africa . Sempre nell’arcipelago malese Crif ha aperto due nuove sedi in Malesia e nella Repubblica di Singapore, rafforzando la presenza in un’area altamente strategica, dove il gruppo opera da diversi anni attraverso proprie società in Cina, India, Hong Kong, Taiwan, Filippine e Vietnam.