The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, il medico gli dice che non ha il cancro, paziente lo accoltella: «Sta mentendo»


Si era sottoposto a svariate visite in diversi ospedali, ma il risultato era stato sempre lo stesso: non aveva alcun cancro. Tuttavia lui era convinto che i dottori gli stessero mentendo: un'ossessione che lo ha spinto a uccidere Igor Tyulenev, primario di oncologia alla Murmansk Region Cancer Clinic, prima di uccidersi.

L'incidente è avvenuto a Murmansk, in Russia, lo scorso 9 agosto, ma la polizia ha diffuso il filmato dell'attacco solo adesso: come si vede nelle immagini registrate da una telecamera di sicurezza, l'uomo, un 67enne di cui non è stata resa nota l'identità, si è avvicinato al dottore con un pugnale e lo ha colpito al petto. Tyulenev è crollato su alcune sedie, prima di riuscire a fuggire e chiedere soccorso. Tuttavia, nonostante tutti gli sforzi, i colleghi non sono riusciti a salvarlo. Poco dopo l'aggressore si è pugnalato con lo stesso coltello adoperato per uccidere il medico: anche per lui non c'è stato nulla da fare.


Secondo quanto riporta l'emittente NTV, il paziente, convinto di avere il cancro, si era fatto visitare in diversi ospedali, ma tutti i medici con cui aveva parlato avevano scongiurato tale ipotesi. Una riposta che, però, non era piaciuta all'uomo, fermamente convinto che i dottori gli stessero nascondendo la verità sulle sue condizioni di salute. Un'ossessione che lo ha portato a uccidere e a togliersi la vita. «Dall'autopsia è emerso che l'uomo era sano e non aveva il cancro» ha detto un portavoce della Russian Investigative Committee.

Adesso in tanti ricordano Tyulenev, che lavorava nella struttura da 25 anni, come un medico bravo e una persona disponibile. «Era un ottimo dottore - ha raccontato un paziente - Dovevo vederlo la prossima settimana. Questa è una tragedia. Le persone facevano la fila per poterlo incappare».