The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Meteo: WEEKEND con COLPO di SCENA! SABATO 21 e DOMENICA 22 SVOLTA INVERNALE dalla RUSSIA, giù di 10°C. Ecco Dove

L'alta pressione delle Azzorre che ci terrà compagnia ancora per alcuni giorni sembra destinata a perdere di energia proprio a cavallo del prossimo weekend: tra sabato 21 e domenica 22 una repentina svolta invernale dalla Russia coinvolgerà infatti gran parte del nostro Paese.
Ma andiamo con ordine e vediamo nel dettaglio cosa accadrà.

Sabato assisteremo a un primo cedimento dell'alta pressione. Dopo una mattinata relativamente tranquilla, ecco che al Nord cominceranno ad aumentare le nubi con rovesci e temporali che dalle Alpi scenderanno fin verso le pianura in tarda serata. Altrove il meteo sarà ancora ben soleggiato e caldo, in particolare sulla Val Padana e al Centro. Solo su Sicilia e Calabria avremo qualche disturbo dovuto alla presenza di un moderato vortice di bassa pressione, con centro motore sul nord Africa.

Attenzione invece alla successiva notte e alle prime ore di domenica quando cominceranno a rinforzare i venti freddi di Bora.
La giornata festiva sarà sferzata dai gelidi venti nord-orientali con conseguente rapido peggioramento delle condizioni meteo, soprattutto al Nord, dove avremo rovesci temporaleschi e nevicate sui rilievi alpini, localmente a bassa quota. I fenomeni saranno più probabili e diffusi sull'area centro-occidentale, tuttavia, nel corso della mattinata, il tempo peggiorerà molto rapidamente anche sui versanti adriatici, con piogge sulle Marche meridionali, in Abruzzo e fino al Molise e con locali spruzzate di neve sulle rispettive aree appenniniche.
Tra il pomeriggio e la serata di domenica il tempo inizierà rapidamente a migliorare a partire dal Nord, miglioramento che si farà ulteriormente strada ovunque nel corso della serata, sotto l'incalzare di venti di Bora e di Grecale, via via sempre più intensi, con raffiche che potranno raggiungere anche i 100 km/h.
Il tutto sarà ovviamente condito da un brusco e generalizzato calo delle temperature.