The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Meteo: PROSSIMA SETTIMANA, già Lunedì qualche Pioggia, poi TEMPERATURE FREDDE, arriva l'ARIA dalla RUSSIA

Nel corso della prossima settimana avremo i primi segnali di un cambiamento nel tempo, dopo un lunghissimo immobilismo, dovuto ad un incontrastato dominio anticiclonico. Già lunedì 16 ci aspettiamo qualche pioggia, poi temperature fredde con l'arrivo dell'aria russa ad insidiare l'alta pressione, transitando (e scalfendo) sul suo bordo più orientale.
Cerchiamo di capire quali saranno le conseguenze di questi movimenti.

Analizzando gli ultimi aggiornamenti emerge come dalla giornata di lunedì 16 il passaggio di aria più fresca e instabile in quota provocherà un leggero peggioramento delle condizioni meteo al Centro-Nord, con la possibilità anche di alcune piogge a carico soprattutto di Romagna, Toscana, Marche, Umbria e di parte del Lazio (qui avremo il azzardo di rovesci o temporali al mattino). Più ai margini il resto del Paese dove avremo un tempo ancora prevalentemente stabile e soleggiato e con valori termici ancora oltre le medie del periodo, specie al Sud e sulla Sardegna.
Martedì 17 il peggioramento andrà spostandosi verso le nostre regioni centrali adriatiche e al Sud, dove ci aspettiamo non solo un'alternanza tra sole e annuvolamenti, ma anche qualche sparuto piovasco, segnatamente su Abruzzo, Molise, Basilicata, zone interne della Puglia, Calabria e settori tirrenici della Sicilia. Contemporaneamente, la condizione andrà migliorando sui restanti settori.

Col passare delle ore e poi per tutta la giornata di mercoledì 18 avremo un ulteriore piccolo segnale di svolta: inizierà infatti ad affluire aria sempre più fredda, in discesa dalla Russia (origine artico-continentale) che determinerà un sensibilmente calo delle temperature, in particolare al Nord e lungo la fascia adriatica, prima di estendersi anche al resto del Paese. Difficile al momento dire se questa irruzione avrà anche qualche conseguenza in termini di instabilità del tempo, quel che è certo invece è queste prime infiltrazioni fredde inizieranno a far vacillare il granitico anticiclone, riportandoci, quanto meno climaticamente, in una condizione più consona alla stagione che stiamo vivendo.