The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Meteo: NEVE, è in arrivo COPIOSA e DIFFUSA anche in PIANURA, molte Città a RISCHIO. La PREVISIONE e gli ACCUMULI

Ci siamo: gli ultimi aggiornamenti confermano l'arrivo della neve fino in pianura tra pochi giorni, a tratti anche copiosa su alcune città del Nord.
Facciamo dunque il punto della condizione per capire l'evoluzione prevista e gli accumuli attesi.

Dopo la giornata di Santo Stefano una massa d'aria gelida in discesa dalla Russia investirà l'Italia, favorendo così un crollo verticale delle temperature. Ecco quindi che sulle pianure del Nord potrebbe formarsi il cosiddetto "cuscino padano", ovvero uno strato di aria molto fredda, prossima al suolo, con temperature ben al di sotto dello zero.
Insomma, la tavola sarà ben apparecchiata e pronta per accogliere la perturbazione attesa domenica 27 a partire dal Nordovest, dove va prefigurandosi la classica nevicata "da scorrimento", ovvero caratterizzata da aria umida, piuttosto foriera di precipitazioni, che scorre su uno strato freddo (il cuscino padano, appunto).

Dal pomeriggio di domenica 27 e poi soprattutto tra la serata e la nottata su lunedì 28 ci aspettiamo intense nevicate fin sulle pianure di Piemonte e Lombardia, ma anche nell'entroterra ligure. I fiocchi di neve raggiungeranno presto città come Cuneo, Torino, Alessandria, Novara, poi anche Milano, Varese, Lecco, Como e Bergamo, ammantandole di un candido mantello bianco. Successivamente il peggioramento si estenderà anche al Nordest, dove provocherà rovesci nevosi soprattutto in Trentino Alto Adige. In una prima fase (domenica sera/notte) non escludiamo la possibilità di fiocchi di neve fin sulle pianure del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.
Secondo gli ultimi aggiornamenti la neve continuerà a cadere per buona parte della mattinata di lunedì 28, segnatamente fino al primo pomeriggio. Entro la fine dell'evento, al Nordovest, ci aspettiamo circa 10/15 cm di accumulo nelle città di pianura, oltre i 20 cm nelle campagne, e ben sopra il mezzo metro nelle zone di montagna.