The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Meteo: entro CAPODANNO il primo ruggito dell'INVERNO, ARIA FREDDA in arrivo dalla RUSSIA. Le CONSEGUENZE in ITALIA

Entro Capodanno potremmo dover fare i conti con il primo vero ruggito dell'inverno. Dalla Russia una massa d'aria molto fredda rischia di sdrucciolare verso Ovest, con conseguenze dirette anche per l'Italia. Scopriamo dunque cosa aspettarci tracciando una tendenza in linea generale per la parte finale del 2020 e l'inizio del nuovo anno.

Dando uno sguardo allo scacchiere europeo (mappa sottostante) salta subito all'occhio un'anomalia negativa nel campo delle temperature sulla Penisola Scandinava, Russia e monti Urali. A causa delle condizioni climatiche particolarmente fredde di questa prima parte dell'inverno (ricordiamo che l'inverno, dal punto di vista meteorologico è iniziato il 1° dicembre, ndr), si sta formando una vasta area definita in termine tecnico "Anticiclone Russo-Siberiano", o "Orso Russo", come viene simpaticamente chiamato dagli appassionati di meteorologia. Si tratta in sostanza di un'alta pressione termica, che si forma per l'accumulo di aria gelida nei bassi strati in seguito alla forte e prolungata dispersione del calore accumulato di giorno durante la stagione fredda. L'aria che via via si accumula nei bassi strati, aumentando di densità e quindi di peso, tende a comprimersi e tale compressione può far raggiungere valori pressori al suolo anche nell'ordine dei 1060 hPa e temperature fino a -30°C.

L'ipotesi, tutta da confermare dai modelli meteorologici, è che parte di questa poderosa bolla gelida possa sdrucciolare dapprima verso l'Europa orientale e poi in direzione dell'Italia, dando così il via ad un'ondata di gelo piuttosto intensa entro Capodanno.
Nei prossimi aggiornamenti vi diremo se tale proiezione sarà o meno confermata.