The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Meteo: DICEMBRE, tra NATALE e CAPODANNO ARIA GELIDA dalla RUSSIA potrebbe irrompere sull'Italia. TENDENZA COMPLETA

L'inverno, quello vero, con il suo carico di freddo, potrebbe entrare nel vivo proprio tra Natale e Capodanno a causa di correnti d'aria gelide in arrivo dalla Russia. Lo conferma l'ultimo aggiornamento a lungo termine del prestigioso Centro Europeo. Ciò basterà a riportare la neve a quote basse o addirittura fino in pianura (dopo tanto tempo) durante le festività natalizie?
Facciamo il punto della condizione tracciando una tendenza completa per il prossimo mese, sulla base delle ultime proiezioni ufficiali.

La stagione fredda partirà, dal punto di vista meteorologico, martedì 1 dicembre e con il suo avvio diventerà fondamentale monitorare il atteggiamento del Vortice Polare e delle masse d'aria gelida che dalla lontane regioni artiche (Russia e Penisola Scandinava) sono pronte ad dilagare il vecchio continente e quindi l'Italia.

Se nella prima parte di dicembre, diciamo indicativamente nella prima decade, fino al Ponte dell'Immacolata, si prospettano condizioni quasi tardo autunnali, la nostra attenzione si focalizza in particolare dopo la metà del mese: gli ultimi aggiornamenti intravedono, proprio per quel periodo, la possibilità di movimenti interessanti sul comparto russo. Ovviamente è troppo presto per avere delle certezze e non possiamo certo dare previsioni nel dettaglio, ma ciò che possiamo senza dubbio affermare è che potremmo assistere ad un'ultima decade di dicembre, diciamo tra Natale e l'inizio del 2021, caratterizzata da un radicale cambio della circolazione a livello emisferico.

Se ciò venisse confermato, aumenterebbero le possibilità di affondi gelidi in discesa dal Nord Europa con i valori termici che paiono destinati a risultare quanto meno in linea con il periodo, se non al di sotto. In un contesto del genere è lecito sognare di rivivere sensazioni di pieno inverno, con la neve pronta a tornare a bassa quota (se non fino in pianura) e a regalare emozioni come ormai non capita da tanto tempo. Da non sottovalutare in ultimo il atteggiamento del famigerato Vortice Polare che potrebbe scombinare completamente le carte in tavola nel giro di pochi giorni pilotando masse d'aria gelide un po' come successo anche in anni recenti: 2009, 2012, 2018, solo per citarne alcuni.