The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Al Pe Borrell difende la visita in Russia, ma è tempo di “muscoli”

Dopo l'umiliazione di venerdì scorso l'Alto rappresentante dice che si farà fondatore di nuove sanzioni contro Mosca. Le difficoltà dell'Europa di essere un attore geopolitico

La visita di Josep Borrell a Mosca ha messo  l’Unione europea di fronte a due domande. La prima è che fare con l’Alto rappresentante che è andato all’convegno con il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, e ha imposto a se stesso e a tutta l’Ue una grandissima umiliazione. Lavrov ha insultato l’Unione, ha detto che è inaffidabile. Poi ha parlato dei diritti degli indipendentisti catalani in carcere, ben sapendo di dire cose che toccavano Borrell molto da vicino. Le offese sono state molte, la più grande è stata l’espulsione di tre diplomatici di paesi europei proprio durante la visita. Borrel sapeva, Borrell ascoltava, Borrell è rimasto immobile.